17 ottobre 2021, Cronache, Salone del libro 2021

La “Divina Commedia” in digitale


Giulia Zanetti, Eva Laura Giacomello


All’avvicinarsi della giornata di chiusura del Salone del Libro, fra gli ultimi eventi, spicca una delle puntate finali della staffetta dantesca con la partecipazione di Ilaria Gasparini, Edoardo Rialti e Vanni Santoni. All’incontro si discute dell’importanza di leggere la Divina Commedia al giorno d’oggi alla luce della sua vicinanza all’ attualità nonostante sia stata scritta più di settecento anni fa. Una nuova iniziativa dell’editore “L’indiscreto” promuove il commento, da parte di personalità dello spettacolo e della narrativa, delle cantiche dantesche: cento persone hanno preso parte al progetto, raccontando la Commedia tramite dei video-commento.

Alcuni di questi sono anche stati utilizzati per mediare la conferenza.

Ad oggi, Inferno e Paradiso sono stati completati, mentre Purgatorio è in produzione, tutti gli articoli sono disponibili in formato cartaceo o digitale nel sito della casa editrice.

Si tratta di un viaggio culturale, paragonato a quello di Dante nei gironi dei tre regni ultraterreni. Santoni ha dichiarato di aver creduto, fino a quel momento, di essere stato in possesso di una conoscenza piuttosto approfondita dei canti, ma di essersi ricreduto durante l’esperienza.

Tramite la lettura di alcuni passi, emerge come spogliandosi del nostro io, si giunga ad una disgregazione dell’ego, ma non della coscienza.

Resta valido il caldo invito a leggere l’opera.

Giulia Zanetti, Eva Laura Giacomello, Liceo M. Grigoletti, Pordenone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *