23 maggio 2022, Cronache, Salone del Libro 2022

Lingua Madre, un concorso tutto al femminile


Benedetta Nano, Martina Pomponio, Redazione Liceo Alfieri Torino


Lingua Madre è un concorso letterario nazionale, fondato da Daniela Finocchi nel 2005; vi partecipano ogni anno donne provenienti da tutto il mondo che, attraverso la passione per la scrittura, raccontano le loro storie, testimonianze di guerra ed emigrazione. La vincitrice dell’edizione di quest’anno è una ragazza venezuelana, Diana Paola Agàmez Pajaro, che è stata premiata per il suo libro Il mio Corpo: un posto felice alla XXXIV Edizione del Salone del Libro.

Lingua Madre è un incontro tra culture e lingue diverse che hanno in comune ideali e progetti di vita ed è un esempio significativo di quanto la parola sia capace di dare voce a chi, a causa di discriminazioni e ingiustizie, spesso non ne ha.

Noi ragazzi e ragazze del Bookblog abbiamo intervistato la fondatrice del progetto Daniela Finocchi, che ci ha spiegato come è nato il concorso e di come questo voglia lasciare un messaggio ai giovani, citando la nota scrittrice inglese Virginia Woolf: “C’è un altro modo di lottare senza armi per la libertà, possiamo lottare con la mente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.