19 maggio 2022, Cronache, Salone del Libro 2022

Clima di rinascita al Salone di Torino


Caterina Barberis, Michele Aragona, Liceo classico Alfieri


Tra laboratori ed attività che variano dallo sport, al teatro, per arrivare fino all’ambito dell’attualità, nel padiglione 1 grande spazio è dedicato ai giovani. Infatti, si vive un’atmosfera stimolante per le nuove generazioni, le quali hanno a disposizione una vasta gamma di stand dai temi più disparati. In questo spazio gli argomenti vengono affrontati in modo da suscitare l’interesse dei ragazzi e l’aria è intrigante e piena di aspettative per i cinque giorni che aspettano il Salone.

Uno dei tanti temi trattati è lo sport, a cui è dedicata la Sala Olimpica, che nei prossimi giorni ospiterà nomi come Marco Cattaneo, giornalista sportivo di DAZN, ed il giocatore Dusan Vlahovic. Per l’occasione è stata esposta ai visitatori la coppa vinta dalla nazionale italiana a luglio 2021, la magica sera in cui tutta Italia è scesa in strada per festeggiare.  Dunque al Salone sono esposte anche numerose proposte per appassionati non necessariamente di lettere, ma anche di altri ambiti come il teatro, la politica e appunto lo sport.

Un aspetto a cui il Salone presta attenzione è quello ecologico: si possono infatti trovare appositi punti in cui riempire le proprie borracce per limitare il consumo di plastica ed è possibile acquistare libri usati in stand come quello del Libraccio, che li definisce “usati ma non vecchi”, per sottolineare l’importanza del riciclo.

Grazie quindi a tutti gli eventi che stanno coinvolgendo l’Italia, come i successi sportivi, e soprattutto Torino, come l’Eurovision e adesso il Salone del Libro, si percepisce nella città, ma in particolare tra i padiglioni del Salone, un clima di rinascita dopo il lungo periodo di inattività causato dal covid.

Caterina Barberis e Michele Aragona, Liceo classico Vittorio Alfieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.