Tag "guerra"

Il nemico

“E se poteste interrompere una guerra, che cosa fareste?” È questa la domanda intorno a cui ruota l’intero laboratorio, organizzato dall’Associazione Città Incantata che si occupa di progetti culturali attraverso la lettura. La domanda si ispira a “Il nemico” di Davide Calì e illustrato da Serge Bloch (Terre di Mezzo),  un albo rivolto agli adolescenti; i conduttori dell’incontro infatti sostengono che i libri illustrati si possono proporre a una fascia d’età molto vasta

Books not bombs. I diari di un reduce americano

Provare a raccontare l’esperienza di un veterano di guerra non è mai un’impresa semplice, specialmente quando il veterano in questione è un uomo che, per quanto arruolatosi volontario, si è poi pentito della sua azione scoprendosi pacifista. Questo è il caso di Brian Turner, ex-soldato dell’esercito statunitense reduce delle guerre in Bosnia e Iraq, ospite questa mattina nell’Arena BookStock. Intervistato da due liceali torinesi, l’uomo ha parlato di varie delle tematiche

La compagnia dei Soli

Patrizia Rinaldi e Marco Paci, autori della graphic novel “La Compagnia Dei Soli”, edita da Sinnos, hanno presentato il loro lavoro insieme a Eros Miari. “Non è un classico fumetto, ma chiede al lettore di fare un passo in più”: con queste parole gli autori ci presentano il loro nuovo lavoro, una storia di ribellioni, di avventure e di sfide difficili. I tre protagonisti vengono da mondi differenti e saranno

Muschio, un cane in guerra

Oggi anche un ministro al Bookstock: Valeria Fedeli, Ministra dell’Istruzione, ha partecipato all’incontro con David Cirici e Francesco Ferrucci, rispettivamente autore e traduttore di Muschio (il Castoro), libro vincitore del Premio Strega 2017 nella categoria +6. Muschio, cane nero dal pelo riccio, vive in tranquillità coccolato dai suoi padroncini Mirek e Janika e con i loro genitori, fino al giorno in cui una bomba (siamo nella Seconda Guerra Mondiale) riduce in macerie

Il “vaccino d’amore” di Svetlana Aleksievic

Il 28 aprile alla Cavallerizza Reale si è tenuto un appassionante incontro con la scrittrice Svetlana Aleksievic, vincitrice del premio Nobel per la letteratura nell’ottobre 2015. Un’anticipazione del Salone del Libro con la sua #primaveratorinese. La conferenza svoltasi nell’aula magna della struttura davanti a una gremita platea, è stata condotta dall’insigne figura di Goffredo Fofi che insieme a Svetlana e all’aiuto di un’interprete ben preparata, ha cercato di mettere in

Larsson alla consegna del sigillo: “Tra Stoccolma e Pordenone, ho preferito Pordenone”

“Va dallo straniero come se tu andassi da un amico.” Questa, la frase che Larsson ci ha lasciato come ricordo indelebile della sua permanenza a Pordenone, in occasione della consegna del sigillo della città. Una realtà che, anche grazie a progetti ed eventi come quello di Dedica che esaltano la cultura locale unendo il cittadino allo straniero, coltiva la sua credibilità e fa risplendere anche quelle bellezze nascoste molte volte

Ms kalashnikov: le donne al fronte.

La guerra è forse il paradosso più marcato dell’umanità; nel corso della Storia, le guerre sono state l’oggetto controverso di infinite glorificazioni e altrettante condanne. La cosa certa è che, da sempre, le zone di guerra affascinano e terrorizzano chiunque si avvicini ad esse. Vi è spesso, in ognuno di noi, o almeno nei più curiosi, una muta attrazione verso le zone di frontiera. Proprio questo, insieme a numerose altre osservazioni, è ciò

L’epos e i silenzi dell’amore e dell’orrore

Al Salone del Libro 2016 si è tenuta la conferenza sull’opera di Claudio Magris “non luogo a procedere” . Questo libro, appassionato e allo stesso tempo violento, tratta l’ossessione per la guerra di un uomo che per anni colleziona armi e cimeli di guerra, e che seguendo il suo sogno di aprire un museo, non vuole assolutamente elogiarla , ma al contrario crede che chiudendola  in un luogo simile si possa

Eros Miari, tra giovani e giovanissimi

  Il 14 maggio 2015 si è svolta alla casa del quartiere di San Salvario la prima conferenza stampapresalone del Libro. Tra gli ospiti parla Eros Miari, curatore del progetto “Prendere Posizione” con Andrea Bajani. I temi su cui si è soffermato sono due: il tema della guerra e dello sport. Il Progetto vuole portare il tema delle guerre ai bambini e ai ragazzi proprio perchè si vuole partire dai

Africa: questione di cultura

L’incontro con Ishmael Beah è una delle iniziative del Salone del libro Off in collaborazione con l’editore Neri Pozza. Questa volta il luogo che ha ospitato è la Sala del Consiglio della Circoscrizione 6. Qui è stata illustrata la sua ultima opera Domani sorgerà il sole. All’incontro con l’autore hanno partecipato anche i collaboratori di un’iniziativa che si chiama Libri di barriera, che ha coinvolto diverse scuole della circoscrizione, permettendo