La Peste, Un libro tante scuole

Un messaggio di speranza


Luca Esposito


Una cosa che ti ha colpito

Camus ci lascia, attraverso la metafora della peste, un messaggio positivo, indicandoci la strada che dovremmo seguire in questa situazione: quella della solidarietà, che è l’unica che può aiutarci ad uscirne. Nonostante la presenza di personaggi negativi, che mettono il profitto davanti a tutto, come Cottard, che non ha alcun interesse a risolvere la situazione, Camus ci dà la speranza di un futuro migliore attraverso due altri personaggi, Rieux e Tarrou, che stringono una forte amicizia proprio nella fase più buia dell’epidemia, riuscendo a dissociarsi temporaneamente dal momento tragico che stanno vivendo, e mostrandoci come solo con la collaborazione e la mutua solidarietà gli uomini possono risolvere le grandi sfide alle quali sono confrontati.

Una frase del libro da conservare

Quando scoppia una guerra tutti dicono: “È una follia, non durerà”. E forse una guerra è davvero una follia, ma ciò non le impedisce di durare.

Camus ci lascia, attraverso la metafora della peste, un messaggio positivo, indicandoci la strada che dovremmo seguire in questa situazione: quella della solidarietà, che è l’unica che può aiutarci ad uscirne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *