La Peste, Un libro tante scuole

Imparare dalle emozioni


Martina Tria - IVBssas


Come è possibile che queste pandemie arrivino e distruggano tutto? Sterminano intere popolazioni, portano famiglie alla povertà non avendo un guadagno per nutrirsi e nutrire i propri figli.

Nel leggere questo libro sulla peste mi viene in mente tutto il periodo che abbiamo vissuto con il Covid, l’intero mondo chiuso in casa senza poter lavorare o uscire e tutto ciò all’improvviso. Mi rivedo soprattutto nelle parole scritte nelle prime pagine, quando nessuno credeva possibile un disastro del genere o, per lo meno, nessuno voleva ammettere che stesse succedendo veramente.

Da una parte mi sento fortunata che il Covid sia comparso in questa epoca, in cui abbiamo tutti gli strumenti e tutto il personale preparato per combattere, mentre del periodo della peste di Orano non si sapeva quasi niente sul morbo, non c’erano gli strumenti adatti per sconfiggerlo.

Da questo libro si può solo imparare. Soprattutto dal punto di  vista emotivo, perché si leggono le parole di persone distrutte  sia dal dolore, sia dalla malattia, sia dalla perdita dei propri cari: è per questo che dovremmo apprezzare ogni singolo giorno della nostra vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.