Tag "Gianrico Carofiglio"

La bellezza come scelta

Torino, 20 maggio 2017 La ribellione della bellezza Se una parola va definita tramite i suoi contrari, allora la bellezza è l’opposto di bruttezza, orrore, grossolanità, squallore. Così Gianrico Carofiglio ci racconta di una bellezza che è sinonimo di umanità e che si staglia contro una realtà di soprusi, ingiustizie e disuguaglianza. “La ribellione è la via per la bellezza”, una bellezza che va scelta e che non va intesa

La verità può essere duplice?

I locali del centro civico della Circoscrizione 10 di Torino hanno ospitato ieri, 17 Maggio 2015, la presentazione dell’ultimo libro di Gianrico Carofiglio, La regola dell’equilibrio (edizioni Einaudi). Si è trattato di un dibattito molto interessante, durante il quale il libro è stato fonte solo di alcuni brevi spunti; i temi portanti, infatti, sono stati altri. L’autore ragiona inizialmente su come il passato e i ricordi influenzino inesorabilmente la vita delle

La regola dell’equilibrio: Intervista a Guido Guerrieri

Oggi Gianrico Carofiglio ha presentato il suo ultimo libro, La regola dell’equilibrio, raccontando, ancora una volta, dell’avvocato Guido Guerrieri. In occasione di questo evento, ha affrontato tutti i temi del suo lavoro di scrittore leggendo dei passi da tutti i suoi libri che caratterizzavano temi come ironia, umiliazione e sesso. L’intervista a Guido Guerrieri è passata anche attraverso momenti di riflessione più seriosi rispetto al clima rilassato e quasi comico del

Le estati nel bosco

Un paio di battute provocatorie tra fratelli, una risata e qualche sorriso tra il pubblico. Così è cominciata nel pomeriggio una piacevole conferenza all’insegna del passato, incentrata sulla scìa di ricordi che l’infanzia porta con sè, che ha visto come protagonisti Gianrico e Francesco Carofiglio. Il primo un magistrato, il secondo un architetto. Entrambi intellettuali. Stesso sangue, eppure, con delle personalità differenti. Opposte, come loro stessi fanno intendere. “Viviamo vite

Gianrico e Francesco Carofiglio ne “La casa nel bosco”

9 maggio 2014 – Inizia con un “più o meno” il loro viaggio alla riscoperta dell’infanzia trascorsa nella casa di villeggiatura della quale stanno per consegnare le chiavi al nuovo proprietario, inizia con un “più o meno” la loro nuova avventura letteraria, inizia con un “più o meno” la nascita di una complicità mai vista prima tra i due fratelli Carofiglio. In un incontro divertente e affrontato con il sorriso,

Il silenzio dell’onda – Gianrico Carofiglio

“Il vero viaggio non è vedere posti nuovi ma avere occhi nuovi” – Proust Carofiglio nel corso della presentazione del suo nuovo romanzo, confida agli uditori il fatto di sentirsi a disagio di fronte a determinate situazioni. Disagio dovuto al non sentirsi mai parte e adatto a ruoli che si ritrova a ricoprire. Da questa confessione, nasce lo spunto per la stesura di “Il silenzio dell’onda”. I tre protagonisti non