6° – Diritti



Tutti i cittadini europei sono uguali senza distinzione di razza, di sesso, di lingua, di religione, di opinione. In particolare l’Europa deve garantire la piena parità tra donna e uomo, promuovere il rispetto della donna, opporsi a ogni forma di violenza sulle donne e su ogni persona e promuovere l’integrazione delle persone disabili.

Nell’Europa che sogniamo, manifestiamo il desiderio di volere il bene proprio e altrui, ponendo le basi di un vivere insieme senza conflitti. Accogliamo senza che nessuno venga escluso, anche sé è diverso di sesso, di religione, di nazionalità o di colore, perché siamo tutti diversi ma anche tutti uguali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.