12° – Inclusione e tolleranza



Nell’Europa che vogliamo, dobbiamo accogliere senza che nessuno venga escluso, anche sé è diverso di sesso, di religione, di nazionalità o di colore, perché siamo tutti diversi ma anche tutti uguali. Nell’Europa che sogniamo non ci sono barriere di alcun tipo; in particolare abbiamo riflettuto anche sul problema barriere architettoniche nelle città e nei paesi. Vogliamo rispetto e soprattutto ATTENZIONE per tutte e per tutti. Anche per le persone più fragili, che spesso si trovano in difficoltà.

2 commenti

  1. Inclusione, una parola bellissima, spesso solo bella da dire e da ascoltare. Bisogna educare al rispetto, alla tolleranza, provare ad essere empatici… e questa bella parola diventerà un meraviglioso modus vivendi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *