Cronache, Portici di Carta 2021

Una passeggiata culturale


Alice Novellino, Liceo Alfieri Torino, TorinoReteLibri


È la mattina di San Giovanni e dopo un anno all’insegna dell’incertezza, ma anche di tanta speranza, Torino si anima di emozioni. A prevalere sono la spensieratezza, la leggerezza e, per la prima volta dopo tanto tempo, la serenità. Si passeggia accompagnati dalla musica di un violino che rende il percorso sotto i portici di via Roma un momento unico.
Da Porta Nuova a Piazza Castello si trovano sulle bancarelle libri di narrativa per adulti e fumetti per bambini, Portici è per tutte le età. Oggi gli sguardi dei passanti sono attratti dai libri e non dalle vetrine dei negozi. Grazie a Portici di carta, la libreria all’aperto più lunga del mondo, si ha la certezza che ancora una volta è la cultura a prevalere e a salvarci da una realtà spesso complicata come quella che abbiamo vissuto.
È la cultura a unirci, a combattere l’ignoranza, la violenza e l’indifferenza.
È la cultura a renderci vivi e a darci il coraggio di affrontare il nostro futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.