Scaffale

Scintille


Serena Brucchieri classe 5A


Autore/Autrice

Federico Pace

Editore

Einaudi

Il libro

Federico Pace nel suo quarto libro racconta l’intensità, la causalità e l’importanza di un incontro. Scintille è una raccolta di sedici racconti brevi in cui vengono messi in luce gli aspetti più nascosti e profondi alla base di ogni legame e di quelli dei grandi personaggi del nostro tempo, in particolare. Pace indaga in che modo le loro carriere, i loro sogni, le loro vite sono state condizionate dai rapporti intessuti nel tempo, rivelando la casualità della scintilla che ha determinato il destino di personaggi come Maria Callas, Dorothea Lange, Fëdor Dostoevskij, Albert Camus, Kurt Gödel, James Watson, Francis Crick e tanti altri. Preceduto da una breve introduzione, dal titolo L’imprevedibilità di una traiettoria, il libro entra nel vivo con il primo racconto, “La foresta in fiamme”, che ha come protagonisti gli artisti Auguste Rodin e Camille Claudel. Alcuni incontri durano una vita intera e il momento in cui la fiamma si spegne diventa una cosa naturale, l’ultimo momento da condividere. Come accade nel terzo racconto, L’ordigno in fondo al mare, dedicato alla relazione tra John Lennon e Paul McCartney. La scintilla può nascere anche tra persone che condividono la medesima esperienza, la stessa ferita. È questo il caso del quinto racconto, Altre forme di somiglianza, che ha per protagonisti il regista Francois Truffaut e il giovane attore Jean Pierre Léaud, suo alter ego. La cura dell’altro è essenziale, l’accettazione della differenza e dei bisogni altrui è ciò che permette all’amore di non essere solo un’infatuazione momentanea, ma di essere eterno. È ciò che accade al matematico Kurt Gödel e alla moglie Adele nell’ottavo racconto Il soffitto di desideri. Dall’amore all’amicizia, che può nascere anche da un litigio, come nel caso di Hannah Arendt e Mary McCarthy nell’undicesimo racconto Il fianco scoperto. Incontri strani e sorprendenti possono avvenire anche nei luoghi più improbabili, come in un carcere a Robben Island. È ciò che narra l’ultimo racconto di Scintille, La nave arenata: il rapporto tra Nelson Mandela e James Gregory, il prigioniero e il suo carceriere. Quello che emerge racconto dopo racconto è che incontro con l’altro costituisce un evento inedito, distinto da persona a persona, da esperienza a esperienza. Ogni incontro genera qualcosa in noi, aggiunge un pezzetto al nostro essere, riempie un piccolo istante della nostra esistenza. Non è possibile sapere in anticipo come questo incontro avverrà, se saremo pronti o se ci coglierà impreparati. Esso semplicemente accade e nel momento esatto in cui due occhi si incontrano per la prima volta ogni cosa cambia per sempre: nella vita dell’altro e nella propria.

Perché leggere questo libro

Un romanzo che dà soddisfazione al lettore, un abile intreccio di storie ben pensate e ben scritte, in grado di mostrare con semplicità e delicatezza gli aspetti più importanti di una relazione, gettando luce anche sulle piccole cose a cui di solito non si presta attenzione. Un libro degno dei riconoscimenti ottenuti, con concetti mai banali e storie interessanti che accendono la curiosità del lettore. Con uno stile semplice e dai toni tenui, Federico Pace riesce a restituire l’importanza di ogni incontro, rendendo evidente, fin dal titolo, come una cosa piccola e quasi impercettibile sia in grado di incendiare e cambiare completamente la nostra vita.

Una frase del libro da conservare

Accade a ciascuno di noi, prima o poi, di imbattersi nell’istante vertiginoso in cui una persona irrompe nella nostra quotidianità e ne muta l’assetto. C’è sempre qualcuno a cui ci avviciniamo, che ci tocca, che ci illumina, ci piega e ci risolve. Che definisce e segna il nostro destino.

L’autore/autrice di questa recensione viene da

Bologna

Scuola

Liceo Classico Luigi Galvani

Federico Pace nel suo quarto libro racconta l’intensità, la causalità e l’importanza di un incontro. Scintille è una raccolta di sedici racconti brevi in cui vengono messi in luce gli aspetti più nascosti e profondi alla base di ogni legame e di quelli dei grandi personaggi del nostro tempo, in particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *