Scaffale

Mesoamerica – Sulle tracce del serpente piumato


Nome degli autori o della classe: Matilde Misceo, classe 3C


Autore/Autrice

Gaetano Appeso

Editore

Antonio Dellisanti Editore

Il libro

Mesoamerica: Sulle tracce del serpente piumato è un libro del 2017 pubblicato da Antonio Dellisanti Editore, casa editrice pugliese come l’autore di questo  libro: Gaetano Appeso.

Mesoamerica- Sulle tracce del serpente piumato
chi era il serpente piumato? un viaggio nell’America centrale che Gae e il suo amico Vic affrontano alla ricerca della verità su questo Dio o eroe del passato. Un libro ricco di luoghi, amore e avventure, e che spazia tra siti archeologici e magnifiche spiagge.
Gaetano  è un ufficiale della Marina Militare di Taranto laureato in Scienze Organizzative e Gestionali, ma oltre alle sue missioni di pace in Africa e in Asia, Gaetano ha una grande passione per i viaggi estremi attraverso le mille culture dei Paesi. Proprio da questa voglia di viaggiare nasce questo libro. Infatti, come in tutti i suoi libri, parla del suo viaggio, insieme a Vittorio,  giovane scapestrato, in America Centrale, alla scoperta di un mistero che gli si pone davanti all’inizio dell’avventura:  chi è il Serpente Piumato?

Doveva essere uno dei tanti viaggi di Gae, con la sola eccezione di un nuovo compagno di viaggio: Vittorio, un amico di un amico che aveva sentito dei suoi bellissimi viaggi all’insegna dell’avventura e del rischio. Quello che però non sapevano era che la loro primissima escursione era in un tempio di Città del Messico dedicato ad uno strano Dio, con  tratti e conoscenze totalmente diverse da quelle antiche tolteche, un Dio descritto come un uomo dalla carnagione chiara, barbuto e alto, arrivato dal mare per insegnare ai popoli antichi la medicina e la scrittura, abolendo i sacrifici umani. Il compagno di viaggio Vittorio oltre ad una leggera curiosità, non si dedica totalmente a questo mistero, poiché è indaffarato con una storia d’amore per un’attrice teatrale conosciuta virtualmente, al contrario di Gaetano che passa tutto il tempo che può alla ricerca e alla scoperta del perché un uomo bianco si trovasse nelle terre ancora sconosciute dell’America Centrale e perché fosse venerato come un Dio. I luoghi splendidi e affascinanti, i siparietti tra Gae e Vic, il mistero e l’amore rendono Mesoamerica un libro appassionante ed elettrizzante che fa venir voglia di affrontare le stesse avventure dei due protagonisti, in uno stile di scrittura liscio e scorrevole adatto a tutte le età. Un libro che ti fa immergere totalmente nell’ ambientazione esotica e mistica di questi singolari posti.

Perché leggere questo libro

Mesoamerica è un viaggio affascinante in luoghi di antiche civiltà, è un libro per chi ha voglia di viaggiare, conoscere, emozionarsi e sorridere. Quando il libro finisce ti resta la stessa malinconia di quanto rientri a casa da un viaggio e ti mancano i luoghi e le persone.

A chi può piacere questo libro

E’ un libro che va bene dagli 11 anni in poi se si ha voglia di viaggiare, conoscere i popoli, la loro storia, le loro abitudini e tradizioni e se si ha voglia di emozionarsi e sorridere. Soprattutto, un libro da portare con sè in viaggio!

 

Una frase del libro da conservare

“Se è destino, accadrà!”
“Ad un certo punto sono stato afferrato per la mano da una donna maya. Era venuta a cercarmi tra la gente. Aveva indosso gli abiti dello spettacolo e il viso dipinto. Toglieva il fiato! Mi ha tirato per tutto il piazzale, portandomi fuori dalla folla. Era sorridente. Abbiamo camminato tanto, a passo svelto, tra vegetazione bassa e scogli. Ci siamo ritrovati soli, in riva al mare. Ha tolto i sandali ed è scappata via, correndo sulla sabbia. Ho fatto la stessa cosa, mi sono sentito un tantino stupido, ma non mi importava, ero con lei. L’ho rincorsa e l’ho raggiunta. La tenevo stretta a me, mentre respiravamo affannati. Mi sono avvicinato per baciarla. Mi ha messo un dito sulle labbra, sussurrandomi «No se puede, conquistador»”.

Il mattino seguente all’incontro tra Nina e Vittorio abbiamo lasciato Tulum. La gentilissima Mama non ha voluto denaro per la sua ospitalità. Prima che andassimo via, però, ha predetto: “Si se trata de amor, no se puede escapar!”

La bellissima Nina

Se questo libro fosse una canzone, un film, una serie tv

Una canzone: Lovers in Japan dei Coldplay

Una serie: Le avventure di Indiana Jones

Gaetano  è un ufficiale della Marina Militare di Taranto laureato in Scienze Organizzative e Gestionali, ma oltre alle sue missioni di pace in Africa e in Asia, Gaetano ha una grande passione per i viaggi estremi attraverso le mille culture dei Paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *