Scaffale

L’Istituto


Susanna Mariotti 4Q


Autore/Autrice

Stephen King

Editore

Sperling & Kupfer

Il libro

A Minneapolis è notte e tutti dormono , quando un gruppo di persone entra nella casa di Luke, uccide i suoi genitori e lo rapisce, portandolo via in un furgone nero . Da questo momento la vita di Luke non sarà mai come prima. Quando si risveglia é in una camera molto simile alla sua però senza finestre, questo perché si trovava in un Istituto dove sono rinchiusi altri bambini come lui. Questi bambini sono piccoli geni con poteri speciali come la telepatia e la telecinesi, i quali vengono sottoposti a strani test. Quando arrivano all’ Istituto, sono destinati alla Prima Casa, poi a volte, qualcuno finisce nella Seconda Casa ( chiamata anche “Motel dei film horror”). Chi non si adegua alle regole subisce punizioni implacabili. Nessuno, finora, è mai riuscito a evadere dall’Istituto.

Perché leggere questo libro

Consiglio di leggere questo libro perché lo stile è coinvolgente e scorrevole e capace in certi punti di tenerti incollato alle pagine, anche se ci sono dei momenti in cui la storia tende ad essere più lenta. L’originalità della storia e il mistero che ci sta intorno, riescono a stimolare la curiosità del lettore e a spingerlo a non annoiarsi anche nei tratti più lenti. Il libro prosegue poi con un lato macabro, quando si scoprono delle nuove informazioni sul percorso che facevano le vittime, molto agghiacciante.

A chi può piacere questo libro

Consiglio questo libro ai ragazzi e agli adulti appassionati di thriller e fantascienza e ovviamente chi è appassionato ai libri di Stephen king. Il libro parla di una sorta di contrasto tra le aperture mentali dei giovani protagonisti e le più scettiche concezioni dei personaggi adulti e questo lo rende più interessante

Una frase del libro da conservare

“A volte, di telepatia, ce n’era già a sufficienza in in abbraccio.”

L’autore/autrice di questa recensione viene da

Susanna mariotti

Scuola

ITCS G.Salvemini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *