Scaffale

L’arte di sbagliare alla grande


Nome degli autori o della classe: Giulio Carlos I.


Autore/Autrice

Enrico Galiano

Editore

Garzanti

Il libro

Enrico Galiano è un professore, scrittore e intrattenitore, ha scritto “L’arte di sbagliare alla grande”: questo libro parla degli errori commessi durante la sua vita, sia errori a livello scolastico, che a livello sociale, parla delle sue varie esperienze da adolescente e da adulto, raccontando aneddoti interessanti e costruttivi, riesce a parlare di argomenti molto delicati con le giuste parole e in modo diretto. Ogni capitolo del libro parla di una sua diversa esperienza di vita, ci sono 15 capitoli più una dedica finale allo “studente bocciato”, ovvero un capitolo extra che parla della bocciatura scolastica, rassicurando che non è un fallimento che si ripercuoterà tra 10 o 20 anni ma solo un fallimento temporaneo. I capitoli racchiudono ogni suo pezzo di vita: i 10 palleggi, il bianchetto, la penna rossa e la penna verde, fuori tema, il peso delle parole, il successo è un sassolino, la vecchia uno e l’albero di natale, vivi e imperfetti, dopo la virgola niente “e”, come Kafka ma via WhatsApp, se e nonostante, l’incantevole creamy, le farfalle e il giardino, noi siamo infinito e la lettera allo studente bocciato; tutti questi capitoli rappresentano vari flashback della sua vita passata, ma rappresentano anche il suo presente e sicuramente saranno il suo futuro.

Perché leggere questo libro

Consiglio di leggere questo libro perché ti fa riflettere molto sui tuoi errori e sulla tua vita in generale. Galiano in questo libro parla degli errori commessi nella sua vita, sia a livello scolastico che a livello generale, racconta aneddoti della sua la vita. Questo in qualche modo riesce a far riflettere il lettore e in certi casi anche a strappare un sorriso.

A chi può piacere questo libro

Questo libro è adatto a tutte le fasce d’età, usa un linguaggio molto semplice e diretto, quindi per il lettore
risulterà leggero e poco pesante. Inoltre, secondo me questo libro è adatto soprattutto a chi ama le autobiografie, i racconti brevi ma ricchi di aneddoti sulla vita privata dell’autore.

Una frase del libro da conservare

Sbagliare non è bello: però è necessario. Necessario se si vuole sapere davvero chi siamo, perché errori e difetti ci parlano di noi molto più dei pregi e dei punti di forza

Se questo libro fosse una canzone, un film, una serie tv

Se questo libro fosse una canzone, secondo me sarebbe “Il Diario Degli Errori” di Michele Bravi, la canzone parla di se
stesso in modo molto intimo della sua vita, con riferimenti alle sue fragilità, ai suoi successi, ai suoi fallimenti, al suo amore e in generale alle sue esperienze da adolescente e all’inizio del suo nuovo cammino di vita, esattamente come ha fatto Galiano in tutto il libro.

L’autore/autrice di questa recensione viene da

Paesana (CN)

Gruppo di lettura

Classe 2CAFM - Movimento letterario

Enrico Galiano è un professore, scrittore e intrattenitore, ha scritto “L’arte di sbagliare alla grande”: questo libro parla degli errori commessi durante la sua vita, sia errori a livello scolastico, che a livello sociale, parla delle sue varie esperienze da adolescente e da adulto, raccontando aneddoti interessanti e costruttivi, riesce a parlare di argomenti molto delicati con le giuste parole e in modo diretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *