Scaffale

All’orizzonte


Serena Brucchieri classe 5A


Autore/Autrice

Benjamin Myers

Editore

Bollati Boringhieri

Il libro

All’orizzonte di Benjamin Myers è un romanzo di formazione che dimostra l’importanza della natura, della poesia, dell’amicizia e la meraviglia che si nasconde nell’essere diversi, nel vivere hic et nunc, nel scegliere bene la propria vita, perché è l’unica che ci è dato vivere. All’orizzonte è la storia del giovane Robert, un ragazzino di 16 anni, che nell’estate del 1946 decide di lasciare le miniere dell’Inghilterra del Nord per compiere un viaggio nella verdeggiante Inghilterra settentrionale. Con solo uno zaino in spalla e una tenda per la notte, Robert si avventura per salite boscose e ripide discese, finché un giorno, forse per caso o per destino, si ritrova nel giardino di un’insolita signora, Dulcie Piper, e del suo cane, Butler. Inizia così la profonda amicizia che cambierà per sempre la vita di Robert. Dulcie è diversa dalle altre donne che Robert ha conosciuto fino a quel momento: fuma, beve, non rispetta le buone maniere, è diretta e dice sempre la verità. E con la scusa di compiere qualche lavoretto per lei, i due si conoscono sempre di più.  Dulcie inizia Robert alla poesia che con i suoi versi senza tempo farà maturare l’animo del giovane. Un giorno, mentre Robert lavora nel capanno di Dulcie, ritrova un dattiloscritto dal titolo All’orizzonte. È proprio in questo libro che si cela il tragico passato di Dulcie e l’importanza che ricopre la poesia nella sua vita; e sarà proprio questo libro a legare il ragazzo e la strana signora per sempre.

Perché leggere questo libro

Un libro semplice ma importante, in grado di restituire le emozioni che si provano nel viaggiare, nel creare nuove amicizie e scegliere il proprio destino. Un libro capace di abbattere ogni tipo di pregiudizio, che dimostra che l’amicizia non ha età, che l’amore non ha regole e che la poesia non è un genere per spiriti sofisticati, ma parla a tutti. Un romanzo che arriva alla gente, diretto e coraggioso come i suoi protagonisti. 

Una frase del libro da conservare

La poesia è il modo in cui il genere umano ci dice che non siamo completamente soli su questa terra; offre una voce consolante che riecheggia attraverso i secoli come il lugubre richiamo di una solitaria sirena da nebbia nella notte nautica. La poesia è una scala a pioli tra i secoli, dall’antica Grecia a domani pomeriggio.

L’autore/autrice di questa recensione viene da

Bologna

Scuola

Liceo Classico Luigi Galvani

Un romanzo di formazione che dimostra l’importanza della natura, della poesia, dell’amicizia e la meraviglia che si nasconde nell’essere diversi, nel vivere hic et nunc, nel scegliere bene la propria vita, perché è l’unica che ci è dato vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *