Un libro tante scuole

Istinto o educazione?


Stefania Sparaciari


Una cosa che ti ha colpito

Allora l’educazione serve o meglio l’esperienza diretta , la scoperta individuale, “sul campo” dei propri sentimenti?

Una frase del libro da conservare

“Non sapevo che ci si potesse dare tanti baci al mondo e pensare che io non ne avevo dati nè ricevuti mai!”

Gruppo di lettura

gruppo di lettura del Mannucci

Arturo vive di istinto, quello che impara lo scopre da sé, non ha un genitore- educatore, perché il padre, che lui idealizza, in realtà non si occupa di lui. Scopre l’amore da solo, per istinto, sia quello per N. sia quello più fisico per l’amica delle matrigna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.