Un libro tante scuole

Isola di Arturo


3^A


Una cosa che ti ha colpito

Ci ha colpito come Arturo, presentato come un piccolo adolescente troppo attaccato alla sua realtà ristretta, sia riuscito ad abbandonare il suo mondo immaginario rinnegando le false certezze in cui aveva vissuto accettando invece la realtà dei fatti del mondo esterno, entrandone a fare parte. Purtroppo questo lo ha portato ad essere disilluso e a perdere l’immaginazione che lo caratterizzava da giovane.

Un’altra cosa che ti ha colpito

Ci ha colpito molto anche la fragilità del padre e come egli fosse disposto anche a ridicolizzarsi per amore, rispetto a come invece appariva nel contesto familiare in cui era freddo, distaccato e violento.

Una frase del libro da conservare

La gelosia che m’aveva consigliato questo finto suicidio, ora mi pareva quasi un’ultima tempesta marzolina, dopo la quale incomincia la primavera alta, con le sue grandi giornate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.