La Peste, Un libro tante scuole

Un’opera profetica


Daniele Conti quarta istituto tecnico Centro Salesiani Don Bosco


Il libro racconta in maniera narrativa la diffusione della peste in una città algerina di nome Orano. La peste si diffonde per colpa dei topi e con prontezza un medico capisce la gravità della situazione e fa chiudere dal prefetto le porte della città. Nel libro vengono adottate tutte le misure necessarie per scongiurare la diffusione del contagio ma i morti crescono e la situazione con il passare del tempo precipita. La peste all’improvviso, come è comparsa, sparisce. Il libro mi ha fatto pensare alla situazione vissuta con l’epidemia attuale. Sembra una storia scritta oggi mentre invece parliamo di decenni fa. I passaggi sono gli stessi, stesse le paure dovute alla separazione dalle persone care. Stessi gli atteggiamenti della società. Camus sembra aver anticipata in maniera profetica la situazione di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.