Parole che fanno bene, parole che fanno male

Piccoli gesti


5^C -Scuola Primaria Girondi


Ciao sono Giuseppe, credo di essere un bambino che quasi mai usa parole che fanno male, forse capita quando qualcuno mi insulta ingiustamente. Ricordo di un episodio dell’anno scorso. 

Andai al campetto e chiesi a dei ragazzi se potevo inserirmi a giocare con loro a pallone. Essi mi fecero sentire tanto male perché mi dissero che ero piccolo, scarso e che potevo giocare solo sugli scivoli. Mi sentii solo ed escluso.

A volte servono piccoli gesti per far sentire a casa una persona come accogliere, difendere, sollevare il morale…                                               

Per me sentirsi a casa significa ascoltare, interessarsi, sorridere, condividere, essere gentile…                                                                 

Sentirsi speciale in qualsiasi contesto fa stare bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *