La torre dei libri
14 ottobre 2021, Cronache, Salone del libro 2021

Padiglione 1: ecco cosa vi aspetta!


Pietro Fiocchi e Sara Rocchietti, Liceo Alfieri


Il padiglione 1 è il primo che si incontra entrando dall’ingresso Nizza. Al suo interno numerose sale ospiteranno eventi lungo tutta la durata del Salone: ambra, granata, internazionale, olimpica e rosa.  Lo spazio del primo padiglione, oltre a essere quello dedicato alle case editrici nate da meno di due anni, accoglie importanti stand come quello del Libraccio, dalla libreria internazionale Luxemburg e di Star comics. Visitando il padiglione salta subito all’occhio la grandiosa Torre dei libri, un’installazione che rappresenta il Salone da anni, realizzata dall’artista François Confino. Girando per gli stand conosciamo un’iniziativa molto interessante e socialmente impegnata intrapresa dalla neonata casa editrice Aquiluna. L’ideatrice del progetto si chiama Marta Benoffi e abbiamo deciso di intervistarla.

Quando e perché è nata Aquiluna?

«Aquiluna nasce nel 2021, anche se il progetto è ben più vecchio. Si occupa della produzione di libri per bambini di fascia 3-8 anni e ha come peculiarità il fatto che tutti i ricavati siano destinati alla beneficenza».

A favore di chi andranno questi profitti?

«In primo luogo a favore di Casa U.G.I., che ospita a Torino bambini e famiglie provenienti da tutta Italia e ricoverati al Regina Margherita, il secondo ricevente è Fondazione Teodora, che ha sede a Milano ma ha supporto in tutta Italia, il cui compito è quello di mandare i cosiddetti Dottor Sogni nei reparti pediatrici per alleviare la degenza».

Come è nata l’idea di creare una casa editrice a sostegno di queste due fondazioni?

«Nasce da un’esperienza personale: quando mio figlio era ancora molto piccolo avevo scritto delle storie per lui; passato del tempo, ho avuto un confronto con una psicologa infantile che, presentando una delle mie storie a un bambino gravemente malato, ha riscontrato grande sollievo da parte del bambino e mi ha sollecitato a scrivere libri per strappare un sorriso anche ad altri bambini. Ne ho già pubblicati due, ma ce ne sono altri in programma».

La presenza di nuovi editori rende la visita al Padiglione 1 particolarmente vivace e interessante, poichè l’ambiente offre uno sguardo sulle nuove iniziative editoriali.

Stand Aquiluna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *