L'Europa ancora da scrivere

Per l’Europa: principi fondanti e azioni concrete


CLASSE QUINTA SCUOLA PRIMARIA SANDRO PERTINI DI CHIAVERANO


1° - Principi fondanti e azioni concrete

L’Europa e gli Stati che la compongono perseguono i principi fondanti attraverso azioni concrete.

2° - Cittadinanza Europea

Tutte le persone che nascono in Europa sono cittadini europei e cittadini dello Stato in cui vengono alla luce.

Ad ogni bambino nato in Europa viene consegnato il certificato di cittadinanza europea. In ogni comune europeo un parco giochi o uno spazio pubblico (almeno uno) deve essere dedicato all’Europa.

Fin dall’asilo nido si fa capire e si insegna ai bambini che sono cittadini europei.

3° - Uguaglianza

Tutti i cittadini europei sono uguali senza distinzione di razza, di sesso, di lingua, di religione, di opinione.

In particolare l’Europa garantisce la piena parità tra donna e uomo; promuove il rispetto della donna; si oppone a ogni forma di violenza sulle donne e su ogni persona; realizza l’integrazione delle persone disabili.

4° - Tutela dell'infanzia

L’Europa garantisce e assicura i diritti dei bambini.

L’Europea e gli Stati europei riconoscono lo jus soli: tutti i nati nei Paesi europei hanno diritto alla cittadinanza europea e alla cittadinanza dello Stato in cui sono nati.

5° - Solidarietà

L’Europa persegue la solidarietà tra i cittadini e tra gli Stati attraverso l’aiuto reciproco.

In particolare l’Europa lotta contro la povertà realizzando tutte le azioni necessarie per eliminare la povertà in Europa e nel mondo. A tutti i cittadini europei è garantito un lavoro.

6° - Libertà

I cittadini europei sono liberi di muoversi all’interno dell’Europa e di stabilirsi dove desiderano: gli Stati favoriscono questa libertà con aiuti concreti.

I cittadini europei sono liberi di esprimere il proprio pensiero.

7° - Pace

L’Europa persegue la pace universale e si adopera per questo con tutti gli Stati del mondo.

8° - Istruzione

L’Europa garantisce l’istruzione a tutti i suoi cittadini dall’asilo nido all’università.

Ci devono essere asili nido pubblici per tutti i bambini.

Vanno abolite le classi speciali e deve essere realizzata l’integrazione degli alunni disabili.

In tutti gli ordini di scuola ogni giorno va praticato uno sport.

Al termine della scuola i ragazzi devono conoscere 2 lingue europee oltre la propria.

9° - Salvaguardia dell'ambiente

L’Europa salvaguarda la natura e l’ambiente.

Promuove la riduzione, la differenziazione e il riciclo dei rifiuti.

Per ogni bambino nato, nel comune di residenza deve essere piantato un albero.

Per favorire l’uso della bicicletta, vanno costruite piste ciclabili.

In Europa si devono fabbricare solo auto elettriche e veicoli elettrici.

10° - Cultura

L’Europa valorizza e sostiene la ricerca scientifica e mette le scoperte scientifiche al servizio di tutti.

L’Europa valorizza e sostiene l’arte e permette a tutti di usufruirne.

Fin dalla scuola primaria, si realizzano scambi culturali tra studenti e insegnanti, che proseguono con scambi nel mondo della ricerca, dell’arte, della cultura e del lavoro.

La classe quinta della scuola primaria S. Pertini di Chiaverano è formata da 4 alunne e 9 alunni.

I ragazzi hanno studiato in classe Europa e Unione Europea anche attraverso Internet, per esempio utilizzando il sito Learning corner, poi hanno seguito la lezione di Anna Sarfatti, approfondito la conoscenza del Manifesto di Ventotene e la sua storia, utilizzato diversi materiali didattici, steso collettivamente un elenco di molte proposte poi raccolte, sempre in modo collettivo, nel decalogo: è stato impegnativo e coinvolgente definire le priorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *