L'Europa ancora da scrivere

Il decalogo della scuola don Minzoni Gramsci di Collegno (TO)


Classe 2°, Baldin Lorenzo, Bifano Ilaria, Cabra Jasmine, Capurso Samuel, Casciano Federico, Cicoria Nicolas, Cravero Chiara Ludovica, Cutaia Francesco, Etowar Jessen, Furegato Aurora, Goffi Elena, Janin Elena, Menardi Matteo, Mina Asia, Pisano Giorgia, Ricciardiello Manuel, Romeo Sara, Sestito Aurora, Siccardi Alessandro, Tarantino Asia, Tesauro Alessandro, Ugues Marco, Zannoni Alessio.


1° - Innovazione grazie alla ricerca

Investire in ricerca e innovazione significa investire nel futuro dell’Europa. La ricerca e l’innovazione ci aiutano a competere a livello mondiale e a preservare il nostro modello sociale migliorando la vita quotidiana di milioni di persone in Europa e nel resto del mondo, contribuendo a risolvere alcuni dei principali problemi sociali.

2° - Finanziare gli Stati per incentivare una mobilità più ecologica

Dotare tutti i paesi europei di autobus, finanziati dall’Europa, in grado di fare tratte che vadano da una città europea all’altra.

Pro: gli autobus sono più ecologici rispetto alle macchine; è più economico viaggiare in autobus e in più ci dovrebbe essere un’agevolazione per gli studenti che dovrebbe rendere ancora più conveniente l’utilizzo di questi mezzi per la popolazione. Inoltre favorirebbe lo scambio di culture.

3°- Favorire la cultura dello smartworking

Ottimizzare lo smartworking: riduce lo spostamento con mezzi inquinanti.

4° - Tutelare gli spazi aperti delle città, luoghi d'incontro caratteristici delle città europee

Far costruire delle strade e parcheggi sotterranei sotto le grandi città in modo da ridurre lo spazio pubblico in superficie occupato dalle strade e dalle auto e aggiungere spazio verde e spazio sociale.

5° - Diminuire il livello d'inquinamento per rendere le città vivibili a 360 gradi

Utilizzare mezzi a energia solare: monopattino, bici elettriche. Per le biciclette sarà prevista la  pedalata assistita, saranno in carbonio e facili da portare con sé ovunque. Questo produrrà l’abbassamento dell’inquinamento. Per utilizzare questi mezzi si utilizzeranno carte metalliche leggere e  riciclabili.

 

6° - Salvaguardare l'Europa proteggendola dall'eccessivo utilizzo della plastica

Stimolare l’utilizzo di materiali riciclabili e biodegradabili, che non mettono a rischio la salvaguardia dell’ambiente.

7° - Valutare, per ogni aspetto dell'economia, l'impatto ambientale

Controllare le tecniche di pesca utilizzando solo quelle con minor impatto ambientale, ad esempio non utilizzando la pesca a strascico.

8° - Stop al consumo del suolo

Riqualificare le strutture esistenti evitando di costruire nuove costruzioni su terreni liberi che tolgono spazio ad aree verdi essenziali per ottimizzare la vita delle persone.

9° - Sicurezza online

Creare un software antivirus gratuito per i cittadini dell’Unione Europea, per garantire la massima sicurezza online.

10° - Valorizzare ogni cittadino

Essere più uniti ed aiutarsi reciprocamente se un paese ha bisogno di aiuto, avendo leggi tutte uguali e trattando tutti allo stesso modo, senza far rimanere gente in disparte perché di un’altra nazione.

Come immaginano – e desiderano – l’Europa di domani gli alunni e le alunne della classe II della scuola media don Minzoni Gramsci di Collegno (TO).

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *