L'Europa ancora da scrivere

Dieci punti per la nostra Europa


Scuola Primaria Aglietti, Cossato - Classe terza


1° - Governi stabili per proteggere la pace

Il primo punto, che pare molto difficile per bambine e bambini così piccoli, è venuto in mente ad un alunno particolarmente informato, che l’ha spiegato ai suoi compagni. Per lui la PACE è il principio fondamentale e i governi STABILI sono uno dei presupposti per mantenerla.

2° - Applicazione dei 17 obiettivi dell'Agenda 2030

L’AGENDA 2030 è conosciuta dalle bambine e dai bambini poichè è stata ripresa più volte quest’anno per conoscere ed approfondire vari argomenti, dallo sviluppo sostenibile alla lotta contro le diseguaglianze: è diventata un punto di riferimento fondamentale.

3° - Più zone verdi nelle città

Prati per correre, alberi da abbracciare, fiori da ammirare ed odorare, frutti da cogliere e da mangiare, natura da RISPETTARE. In questo periodo l’attenzione per la natura parte soprattutto dalle piccole e dai piccoli europei.

4° - Sanità che FUNZIONI per tutti e per tutte

Punto fondamentale nell’Era pandemica, che ha fatto crescere e maturare la consapevolezza della necessità di un corretto funzionamento della Sanità PUBBLICA.

5° - Aumento energie rinnovabili ecosostenibili

Bambine e bambini sono ben consapevoli che l’inquinamento è causato anche dalle forme di energia utilizzate, per cui sono molto attenti alla scoperta ed all’utilizzo di forme di energia ecosostenibili.

6° - Avere nei singoli comuni RAPPRESENTANTI delle bambine e dei bambini

Quest’idea, data dalla nostra animatrice, è piaciuta moltissimo e verrà attuata già dal prossimo anno all’interno della classe.

7° - Obbligo raccolta differenziata per tutte le persone in tutta Europa

La raccolta differenziata è il PRIMO passo che anche bambine e bambini possono attuare per proteggere l’ambiente… sia a livello personale che come educazione per le famiglie.

8° - Possibilità di LAVORO dignitoso per tutti.

Bambine e bambini sono stati toccati, anche personalmente, dalla crisi sopraggiunta in questo periodo. Il LAVORO è diventato un’esigenza primaria anche per loro.

9° - Obbligo scolastico fino a 19 anni con preparazioni che assecondino le inclinazioni di ciascuno.

Esigenza di una preparazione che li supporti nelle loro scelte lavorative.

10° - Forme di rispetto ed inclusione per le persone più fragili.

Rispetto e soprattutto ATTENZIONE per tutte e per tutti. Anche per le persone più fragili, che spesso si trovano in difficoltà. Particolarmente sentito è stato il confronto sulle BARRIERE architettoniche nelle città e nei paesi.

Abbiamo parlato più volte in classe di Europa… soprattutto per il Progetto Erasmus Plus, al quale il nostro Istituto partecipa. Quest’anno abbiamo aderito al Progetto DESTRUCTURA, presentato da Città dell’Arte, che fa capo al nostro MICHELANGELO PISTOLETTO. Nel prato della nostra SCUOLA abbiamo unito i due progetti ed è nato il nostro DECALOGO per rendere il NOSTRO continente un luogo a misura di bambine e bambini. Ad ogni obiettivo è stato assegnato un colore, ad ogni colore un mattoncino colorato ed infine abbiamo realizzato una costruzione che rispecchia il nostro DECALOGO per l’Europa.

Costruzione Destructura

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *