Cronache, Portici di Carta 2021

Una casa di donne


Gabriel Martinez, Istituto Bosso Monti, Torino - TorinoReteLibri


Alle ore 17 del 24 Giugno 2021 l’autrice Cristina Aimonetto presenta il suo libro “Una casa di donne” che tratta principalmente di due aspetti: il primo aspetto è la sorellanza / la solidarietà femminile mentre il secondo aspetto è la volontà della protagonista di voler tramandare la sua casa alla figlia ma questa volontà risulta difficile per i problemi economici. L’autrice, che di mestiere fa la guida turistica, ha approfittato del tempo libero nato dalla comparsa del primo lock down, che ha colpito maggiormente il campo turistico, per scrivere questo libro.

Tutto è partito da degli appunti che avevo sulla storia femminile della mia famiglia”

afferma Cristina che,  infatti, voleva dare forma a questi appunti che aveva: e qual è il modo migliore se non scriverci un libro? L’Arco temporale di questo libro è lunghissimo infatti parte dagli anni venti del novecento fino ad oggi. La protagonista è Ottavia, che svolge il ruolo di filo conduttore della storia, poiché viene raccontata la sua storia da quando era piccola a quando è diventata una donna matura. Infatti questo romanzo è per parte autobiografico.

Tante cose da raccontare in questo romanzo le ho chieste a mia mamma oppure ho letto delle lettere di mia nonna”

dice Cristina, riferendo in oltre che questo romanzo lo dedica ai suoi genitori. Questo libro rimarca un argomento purtroppo ancora molto diffuso, ovvero la disparità di genere. Gli anni vanno avanti molto in fretta ma la mentalità si evolve molto lentamente, come si può capire dalle pagine di questo fantastico romanzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.