Scaffale

La canzone di Achille


Giulia Tori classe 5A


Autore/Autrice

Madeline Miller

Editore

Marsilio

Il libro

La canzone di Achille è il romanzo d’esordio della scrittrice statunitense Madeline Miller. È stato pubblicato per la prima volta nel 2011 e tradotto in italiano nel 2013. Nel 2012 ha vinto l’Orange Price. Il libro tratta la storia d’amore tra Achille e Patroclo, attraverso un susseguirsi di vicende e di colpi di scena che rendono il ritmo della lettura incalzante e inarrestabile. Gli snodi narrativi sono molteplici e ricchi di novità. Infatti, nonostante le vicende di Troia siano a tutti note, il libro non risulta mai noioso o ripetitivo e, anzi, svela segreti inaspettati fino all’ultima pagina. Nel corso della narrazione, la scrittrice tratta molti argomenti di natura delicata, senza tuttavia mai cadere nella banalità, per esempio incappando in stereotipi o ricorrendo a espedienti narrativi scontati. L’amore travolgente ed eterno narrato da Madeline Miller porta il lettore in un mondo nuovo e speciale, guidandolo attraverso le vicende che caratterizzano la coppia. Dall’esilio di Patroclo come principe e dal suo trasferimento a Ftia si passa alla profonda amicizia che si instaura con Achille. L’evoluzione del loro rapporto da compagni ad amanti sancisce un punto di svolta, che porta la storia su un piano del tutto differente. I ragazzi procedono insieme oltre ogni difficoltà che gli dei e gli uomini presentano loro dinanzi, fino alla fine, fino alla guerra, fino alla morte, e anche oltre.

Perché leggere questo libro

È un racconto meraviglioso da cui non ci si riesce a staccare sino all’ultima riga.

Una frase del libro da conservare

Lo riconoscerei anche solo dal tocco, dal profumo; lo riconoscerei anche se fossi cieco, dal modo in cui respira, da come i suoi piedi sferzano la terra. Lo riconoscerei anche nella morte, anche alla fine del mondo.

L’autore/autrice di questa recensione viene da

Bologna

Scuola

Liceo Classico Luigi Galvani

l libro tratta la storia d’amore tra Achille e Patroclo, attraverso un susseguirsi di vicende e di colpi di scena che rendono il ritmo della lettura incalzante e inarrestabile. Gli snodi narrativi sono molteplici e ricchi di novità. Infatti, nonostante le vicende di Troia siano a tutti note, il libro non risulta mai noioso o ripetitivo e, anzi, svela segreti inaspettati fino all’ultima pagina.