Un libro tante scuole

Argomenti sensibili in un romanzo complesso


2BT - IIS ELSA MORANTE


Una cosa che ti ha colpito

L’infanzia spensierata nonostante la solitudine e la mancanza di affetti

Una frase del libro da conservare

Adesso in questa aria brumosa, io la ricercavo, l’unica mia madre, la mia regina orientale, la mia sirena; ma lei non rispondeva.

 

 

Se questo libro fosse una canzone

Nun trovo’n’ora ‘e pace

‘a ‘notte faccio iuorno

‘sempe pe sta ‘cca ‘ttuorno

speranno ‘e te parlà!

Il romanzo, per quanto interessante, presenta molte descrizioni che, secondo noi, appesantiscono la storia. 

Arturo è un personaggio in cui abbiamo faticato ad identificarci nonostante abbia la nostra età. Ci è sembrato che avesse la tendenza ad allontanare chiunque provasse ad avvicinarglisi; assume gli atteggiamenti del padre nonostante non sia un esempio positivo e dal quale verrà deluso. Le scelte di Arturo ci sono sembrate eccessive e, a volte, poco realistiche. Ci appare distante dalla realtà che noi viviamo tutti i giorni. 

Il protagonista cresce troppo in fretta, e si sente la mancanza di esempi positivi che possano dargli una visione della vita differente. 

In conclusione è un romanzo che ci ha fatto riflettere soprattutto sul fatto che le persone a noi vicine, la presenza materna e gli esempi positivi aiutano una crescita personale e relazionale più serena e ideale.

Testo di anteprima del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.