22 maggio 2022, Cronache, Salone del Libro 2022

“Io non so quello che faccio”, Joe R. Lansdale


Maria Daviso, Maddalena Contino, Redazione Liceo Alfieri


Il 22 maggio 2022, il Salone del Libro di Torino ha ospitato Joe R. Lansdale, un noto scrittore statunitense. Condotto da Davide Longo, l’incontro è stato delineato da ironia e leggerezza.

Lansdale ha presentato il suo nuovo libro intitolato Moon Lake edito da Einaudi, che racconta la storia del giovane protagonista Daniel, sconvolto dalla morte del padre, che si era gettato con la sua Buick nelle profonde acque del Moon Lake.

L’autore ha parlato del lago come simbolo dell’ incontro tra acqua e terra, in cui spesso si celano scomode verità del passato e realtà che vanno dimenticate, perchè considerate ostacoli per il progresso, per il consumismo frenetico che caratterizza gli Stati Uniti.  

Altre questioni affrontate sono tematiche sociali quali disparità e discriminazione, e il famoso sogno americano.

Lansdale ha anche parlato, su richiesta di Davide Longo, della sua routine: egli dedica alla scrittura rigorosamente 3 ore al giorno, in cui si concentra solo sul suo libro, e la realizzazione di un suo romanzo va dai 3 ai 6 mesi. Ha inoltre aggiunto di “non sapere quello che fa”, ovvero di non  programmare la struttura della trama, ma è ispirato gradualmente durante la stesura.

Infine ha rivelato di dedicarsi per il resto della sua giornata alla lettura, ai film e alle arti marziali leggere, di cui è insegnante privato e appassionato da moltissimi anni; “Vivo la mia vita come tutti”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.