Il Canto più bello, anche se sarà banale


Nome degli autori o della classe: Anna Bianco e Mario Rossi


Cantica

Inferno

Canto

V

Perché è importante leggere questo canto ancora oggi?

Fusce id nibh non justo luctus consectetur. Duis laoreet turpis et sapien cursus imperdiet. Donec risus ex, blandit sed ligula a, ultrices facilisis dui. Cras tempus eros in ipsum accumsan rhoncus. Nam a urna nec ipsum sodales blandit a non arcu. Vivamus efficitur commodo tortor, non tempus ex rutrum vel. Nulla finibus vitae magna ac vehicula. Etiam consectetur, massa id lobortis porttitor, dolor arcu tempus magna, et consectetur ante nisl quis magna. Donec finibus nisl sed tortor venenatis, id aliquet felis congue. Aenean ac rutrum neque. In velit ligula, faucibus vel euismod et, lacinia at purus.

Una terzina, o dei versi di Dante da conservare

Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.

Se questo canto fosse una canzone, un film, una serie tv

Generated 5 paragraphs, 514 words, 3389 bytes of Lorem Ipsum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *