Viaggiare, conoscere nuovi mondi e orizzonti, società diverse. Pericoloso? No!    “Viaggiare ti rende libero, ti permette di ammirare nuovi orizzonti e paesaggi, conoscere opinioni e culture differenti.

Il pericolo è soggettivo, bisogna più che altro essere prudenti e pacifici nei confronti dell’umanità, portando rispetto agli altri.”                                                                                

Queste sono le opinioni di Sofia Gallo, l’autrice che ha presentato oggi il suo libro “I lupi arrivano col freddo” e che ci ha fatto conoscere le meraviglie che un viaggio può trasmettere.

La scrittrice, infatti, è una viaggiatrice provetta ed è proprio grazie ad un suo viaggio in Turchia che è riuscita a creare una storia, partita dalla difficile situazione familiare di un ragazzo curdo.Questa storia è totalmente ambientata nella Turchia orientale, dove i curdi, popolazione sottomessa ai turchi, combattono per i loro diritti.  Nel libro, si racconta la storia di Fuad, una delle tante persone che vengono rapite da un partito illegale curdo chiamato PKK, per formare un’armata contro i Turchi, ma dato che Fuad non vuole partecipare alla lotta armata cercherà di scappare e ci riuscirà grazie all’aiuto di due nuovi amici.                                                                                                                   Il libro, basato sulle guerre e sulla storia dei turchi e del popolo curdo, ha permesso ai ragazzi presenti, che avevano già studiato il paese in storia e geografia, di conoscere la Turchia sotto un punto di vista meno didattico.

Durante l’ incontro, Sofia è riuscita a coinvolgere il pubblico, formato da alcuni ragazzi di scuole medie e licei, leggendo alcune parti del libro e accompagnandole con meravigliose foto del suo viaggio, che ci hanno permesso di conoscere una società diversa e un mondo a noi sconosciuto. Inoltre mentre si aspettava l’arrivo di altre due classi, Sofia ha presentato in modo molto piacevole la storia, le usanze, i costumi e le lingue della Turchia. L’ autrice ha anche richiamato il tema di difesa dei diritti delle donne (che quest’anno anche il bookblog e il Salone del Libro sostengono), facendo un confronto fra il ruolo della donna nei paesi orientali ed europei.

Gaia, Emanuela, Luca

Classe 2°H , SMS Peyron

Reporter Fuorilegge