Oggi al salone del libro si sono visti insieme per la prima volta quattro dei più famosi fumettisti italiani: Daniele Cuello, Nova, Alberto Madrigal e Zerocalcare, mediati dalla partecipazione di Michele Foschini, direttore editoriale della Bao Publishing. Dopo le presentazioni ed alcune informazioni generali, l’argomento si è spostato sull’organizzazione lavorativa degli autori, non senza qualche battuta scherzosa da parte di Foschini, riguardante la preparazione “super programmata” di Cuello, o quella più “libera” di Madrigal. Si è parlato dei nuovi libri, anche se meno di quanto effettivamente ci si aspettasse; l’incontro infatti è stato incentrato più sugli autori che sui romanzi, cosa che ha fatto sicuramente sentire più stretto il rapporto pubblico-scrittore.

Due dei ragazzi, Zerocalcare e Alberto Madrigal, hanno inoltre rilasciato un’intervista alle blogger, e alle loro domande riguardanti la loro ispirazione come fumettisti (e non come scrittori tradizionali), e l’opinione spesso negativa riguardo a questo genere letterario; a questo hanno risposto che a loro non importa poiché è semplicemente un modo come un altro per esprimersi; alla prima domanda, invece, hanno affermato che quella del disegno è una passione che li accompagna da tempo, senza lasciare dubbi sul fatto che non li abbandonerà mai.

Vesna Frangipane e Carolina Fanzago