Tag "Scrittura in carcere"

Come “evadere” dal carcere

Evadere, evadere, evadere, evadere, evadere. Come un martello pneumatico la mente dei detenuti spesso si ferma e ripete. Evadere. Luigi Giannelli, ospite di oggi in sala Magenta al Salone, è ispettore superiore della Polizia Penitenziaria, dal 1987 in servizio presso il carcere romano di Rebibbia, una struttura che ospita circa 1500 detenuti maschi, dove di giorno le celle vengono tenute aperte. All’aperto ci sono spazi dedicati allo sport, e al

Goliarda Sapienza

Un ‘ottima notizia per il nostro corso sull’alternanza Lavorare con i libri: si aggiunge una nuova opportunità per gli studenti che partecipano.  Si tratta del progetto eWriting – l’arte dello scrivere prevede la realizzazione di un laboratorio di scrittura creativa a distanza per le carceri e vuole offrire l’opportunità a molte persone detenute (anche nelle sezioni di Alta Sicurezza) di intraprendere l’attività letteraria accompagnate da autorevoli scrittori nelle vesti di Tutor. Tutti