Tag "Salone del Libro 2019"

La leggerezza della terza età

“Terzo tempo” è una collana di romanzi d’amore i cui protagonisti sono accomunati dalla riscoperta del sentimento in età già matura. La casa editrice Giunti, accettando la proposta di Lidia Ravera, pubblicherà quattro romanzi durante l’anno corrente, e ben sei nell’arco del prossimo. L’autrice, scrittrice da più di quarant’anni, sceneggiatrice e “talent-scout”, ha individuato accoppiate vincenti di “romanziere” e “non-romanziere”, riuscendo quindi a bilanciare visioni diverse dello stesso tema e

Il tempo in polvere

“Mi pongo una domanda pazza e poi penso a cosa accadrebbe se davvero succedesse”, così ha esordito Mechthild Glaser durante la presentazione del suo libro “Polvere d’Ambra” ,il giorno 13/05 al Salone del libro di Torino. Perché a volte ho la sensazione che il tempo passi in modo diverso? Questa è la domanda a cui Ofelia, protagonista del romanzo, è costretta a rispondere dopo aver scoperto di avere il raro

Sunny Jacobs: “Tempo Rubato”

“Tempo Rubato” è il nuovo romanzo autobiografico di Sunny Jacobs pubblicato dalla casa editrice Neos edizioni, che si occupa di narrativa sociale. L’autrice racconta il periodo della propria vita in cui si è trovata coinvolta  insieme al compagno Jessy ingiustamente nel braccio della morte di un carcere in Florida. I due si trovavano casualmente sul luogo del delitto; furono accusati dal vero assassino il quale aveva cercato di ottenere il patteggiamento con i giudici per sostituire la

L’amica geniale dal libro alla serie

Domenica 12 maggio nella Sala Oro del Salone del Libro, si è tenuto un incontro con Saverio Costanzo, regista della serie televisiva “L’amica geniale“, tratta dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante. Egli ha letto le lettere scambiate con l’autrice durante le riprese della prima stagione: é stata una sfida conciliare le necessità di una sceneggiatura con lo stile lento e riflessivo dell’autrice. Saverio pur riconoscendo la difficoltà di riportare in chiave

Clara Sànchez: un salto nella nostra “Estate dell’innocenza”

Clara Sànchez è una delle autrici spagnole ad aver vinto più premi letterari. Il suo libro “Il profumo delle foglie di limone” ha ricevuto il premio Nadal e ha venduto un milione di copie. Il nuovo romanzo, presentato oggi pomeriggio nella Sala Azzurra, si chiama “L’estate dell’innocenza”. Arriva per tutti il momento in cui si inizia progressivamente ad abbandonare la propria innocenza infantile per il raggiungimento della maturità; per la

Vittorio Sgarbi: “l’atto di bruciare e censurare i libri è fascista”

Vittorio Sgarbi ha presentato il secondo di una raccolta di due volumi pubblicata dalla casa editrice La Nave di Teseo, il primo dei quali aveva trattato l’arte dal neorealismo al futurismo. Questo libro si colloca cronologicamente dal periodo di Lucio Fontana fino a quello di Piero Guccione. Gli artisti citati sono sia grande icone per il mondo dell’arte e della comunicazione sia, principalmente, personaggi straordinari ma poco elogiati. Sgarbi, da

Inferno in Venezuela

Una storia universale di chi vive sotto un regime totalitario, questa è la trama del libro “Una notte Caracas” scritto da Karina Sainz Borgo e presentato nella sala Plaza de Los lectores del Salone del libro. Un Venezuela tormentato dalla promessa infranta di chi aveva giurato di servire il popolo e invece si è rivelato essere il suo carnefice. Uno scenario in cui Adelaide Falcones è costretta a subire le

Heil Hitler!

Francoforte, 1963, Eva viene richiesta per un lavoro da interprete dal polacco al tedesco. È abituata ad avere a che fare con trattati economici e quando si trova di fronte alla testimonianza di un sopravvissuto di Auschwitz non riesce a tradurla in maniera corretta, sia perché non vuole sia perché non è abituata a quel vocabolario. Ritrovandosi completamente spaesata, inizia a chiedersi il motivo per cui lei stessa si sente ignara di una situazione

Anche l’editoria è un’azienda

Il pubblico italiano è diffidente verso il mercato del libro: l’associazione tra un oggetto “puro” e il denaro non sembra possibile. Una visione discendente dal sistema scolastico, abituato a sancire ciò che è bello e ciò che è brutto, e dalla più recente critica nei confronti dell’industria culturale. Traendo spunto dal libro “I Dieci del Novecento” di Bruno Pischedda, al Salone Internazionale del Libro si è parlato del rapporto tra

Marco Missiroli: fedeltà

Il titolo del nuovo romanzo di Marco Missiroli è “Fedeltà”, la quale è una tematica attuale. I protagonisti, Carlo e Margherita, sono una coppia che convive serena il loro rapporto. La loro intesa si interrompe nel momento in cui la moglie sospetta di un presunto tradimento da parte del marito con una studentessa, Sofia. Nonostante sia Carlo che Sofia neghino l’accaduto le cose si complicano. Il fatto è che Sofia ha la