Tag "salone del libro 2016"

La chiesa delle donne

“La chiesa delle donne” è un libro di Lucetta Scaraffia e Giulia Galeotti  che denuncia il maschilismo nella Chiesa. Un libro attuale dati gli eventi che si stanno verificando in questi tempi e che stanno mettendo in discussione proprio questo aspetto della Chiesa. Il libro si propone di capire l’oggi attraverso l’analisi della storia del femminismo, tra l’altro ben documentata da Galeotti nella prima parte del libro, mentre nella seconda

Il Ribelle Ubbidiente

“L’uomo del futuro” non è un libro che racconta di fantascienza o di popolazioni provenienti dal 2100, ma di un uomo che nel passato si considerava lui stesso “più avanti di 50 anni rispetto alla chiesa del tempo”. Questo uomo era Don Lorenzo Milani, l’eroe di Barbiana.  Lo scrittore Eraldo Affinati sceglie di raccontare proprio della sua vita, troncata precocemente dalla leucemia, perché di grande ispirazione, tanto da portarlo alla decisione

Grappoli di parole

Il titolo della conferenza, Dall’alto verso il basso, da destra verso sinistra. Storie di grappoli e di dizionari, cerca di unire due lingue molto differenti tra loro ma anche per certi versi simili, il giapponese e l’arabo. Infatti il giapponese si è sviluppato come lingua “verticale” dal momento che gli antichi testi della regione cinese venivano scritti su listarelle di bambù le cui venature naturali erano verticali; l’arabo invece si

Un imprenditore 2.0

Ci saremmo aspettati qualcosa di diverso da un incontro intitolato Imprenditoria 2.0; invece Brunello Cucinelli, imprenditore di successo di una ditta di cachemire, ci ha parlato più che di imprenditoria, di una sua filosofia applicata al ruolo di dirigente. Nato da una famiglia di contadini, trasferitosi poi in città, Cucinelli ha frequentato l’università “dei bar” tenendo sempre a mente gli insegnamenti del padre e di filosofi illustri quali Sant’Agostino e

Visioni arabe

“ Il fumetto a Il Cairo era una forma di letteratura già presente sin dalla fine del 1800” E’ iniziato così l’intervento di Mouhammad Shennawy, cofondatore della rivista Tok Tok, nata a Il Cairo il 25 gennaio 2010, alla vigilia della rivoluzione. Shennawy ci ha raccontato un aneddoto curioso a proposito della nascita di Tok Tok: nessuno avrebbe mai immaginato che proprio il giorno del suo debutto sarebbe iniziata una

CineMAH

CineMAH presenta: il buio in sala. Questo è il titolo del nuovo lavoro di Leo Ortolani, un fumetto che comprende una serie di tavole tratte da una rubrica del suo blog dedicata al cinema. In queste vignette l’autore recensisce quasi tutti i film d’azione e con effetti speciali, quelli su cui solitamente la critica tende a sorvolare. Durante l’incontro Ortolani dialoga con Steve Della Casa, noto critico cinematografico, discutendo del

Indaffarati

Al giorno d’oggi la cultura è solamente ridotta ad ornamento. Così lo scrittore e traduttore Giuseppe Culicchia apre la presentazione del libro Indaffarati di Filippo La Porta. Culicchia si richiama ad un brano tratto da 1984 di Orwell, nel quale i vocaboli utilizzati quotidianamente vengono distrutti e dimenticati e compara la situazione descritta nel romanzo alla realtà contemporanea. Una realtà in cui, come nella canzone My Generation de The Who,

Clickbating e l’informazione “Senza filtro”

Siamo sempre connessi ad applicazioni che ci forniscono informazioni più o meno importanti nella vita di tutti i giorni, ma quanto tutto questo ha cambiato il nostro modo di selezionare ciò che ci interessa maggiormente? Probabilmente non ce ne rendiamo più conto, ma tutte le volte che entriamo in una piattaforma come per esempio Facebook, internet cattura tantissime informazioni su di noi, anche grazie all’uso di algoritmi. Per questo motivo, mentre

Potere alle parole

La grammatica dice che i nomi che finiscono in “o” al femminile prendono la “a”! Questa l’invettiva con cui la linguista Rachele Raus introduce l’incontro di Sabato 14 Maggio sulla parità di genere nel linguaggio. A partire da questa premessa, si riflette sul motivo per cui la parola “cuoca” non trasmette alcuna reazione di stupore, al contrario rimaniamo perplessi nel sentire termini quali “magistrata” o “avvocata”. Questa anomalia, che ci

La provvidenza rossa

Nell’Indipendents’ Corner del Salone Internazionale del Libro di Torino 2016 si è tenuto l’incontro sull’ultimo libro di Lodovico Festa: “La provvidenza rossa”. L’autore è nato a Genova ma è sempre vissuto a Milano, dove si è perfettamente integrato, e dove infatti ha ambientato il suo giallo, collocato temporalmente nell’autunno del 1977. Il libro si apre con l’omicidio di Bruna Calchi, fioraia e membro del Partito Comunista Italiano, trovata morta, ammazzata