Tag "Liceo Cavour Torino"

Una patata bollente

“L’uomo è ciò che mangia” (Ludwig Feuerbach)   Se è vero che l’organismo -prima o poi- restituisce all’individuo ciò che quest’ultimo gli instilla, la massima del celebre pensatore tedesco sopra riportata è altrettanto veritiera. Quella del veganesimo è una questione delicata e assai controversa, che si presta facilmente a strumentalizzazioni di ogni genere. Dunque, affrontare la tematica nella cornice di prudente ponderazione intellettuale del Circolo dei Lettori, ospitando Bruno “Red”

Il carcere: un posto da cui si esce migliori di quando si entra.

Anche quest’anno Freedhome ospiterà il SaloneOff: a partire da ieri il negozio ha iniziato a ospitare un ciclo di tre incontri, pensati in collaborazione con Monica Cristina Gallo e con il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria. Che cos’è Freedhome? Si tratta di un progetto molto interessante che ha riscosso un notevole successo a Torino, ma che tra i giovani è ancora poco conosciuto. Io, per esempio, ne ho scoperto l’esistenza solo

La II A del Liceo Cavour commenta l’incontro con Elena Stancanelli

Salone del libro – Adotta uno scrittore “Per me il progetto Adotta uno scrittore è cercare di far capire ai ragazzi l’importanza della presenza fisica dello scrittore nel mondo, nel racconto e nella società che dev’essere raccontata e, in qualche modo, decifrata”. Elena Stancanelli, scrittrice e giornalista, è venuta al Liceo Classico e Musicale Cavour di Torino da Roma per tre incontri, presentandoci un laboratorio di scrittura, durante il quale

”Un canto di felicità ” capiamo Israele e la poesia con Ronny Somek

9-V-2016. Siamo oggi presso la Biblioteca Civica Alberto Geisser. Siamo qui per sentire l’intervento di Ronny Somek. Egli nasce in Iraq, a Baghdad, nel 1951. Venne espulso ed emigrò in Israele nella primissima infanzia, che trascorse un una grande baraccopoli. Di mestiere oggi fa l’artista: musica, arte, poesia. La sua arte tocca tantissime discipline e in modi quantopiù variopinti; tocca tutti gli ambienti della vita, ciascuno dei quali reca la

“L’intenzion de l’arte”: conosciamo insieme Dante

Giovedì 12-V-2016, Il nostro viaggio è iniziato alla Libreria Bardotto, in via Mazzini 23, in compagnia di Dante Alighieri. È stato Giovanni Barberi Squarotti, professore di Lettura Italiana all’Università di Torino, a guidarci nei meandri della Divina Commedia, presentando il suo libro “L’intenzion de l’arte“. Grazie alla sue competenze letterarie, al suo eloquio brioso, alla semplicità con cui ha saputo presentare argomenti sublimi, abbiamo potuto apprezzare il Poeta Italiano per antonomasia, alla base

Cartarescu e il post-modernismo

«Ho finito di scrivere questo libro piangendo». E’ probabilmente la frase più personale e significativa pronunciata da Mircea Cartarescu, a proposito del suo ultimo libro intitolato “Abbacinante. Ala destra”. Personaggio geniale e ironico, nonché uno dei massimi esponenti della corrente letteraria del postmodernismo, si concede ai presenti in oltre un’ora di conferenzapresso il locale torinese Spazio4. Sessanta minuti in cui lo scrittore condivide con il pubblico le sue numerose esperienze,

Giovanni Montanaro racconta la sua adozione al Liceo Cavour di Torino

Giovanni Montanaro racconta la sua adozione al Liceo Classico Cavour di Torino. La redazione ringrazia moltissimo: riuscire a fare scrivere gli scrittori per noi è stata un’impresa talvolta ardua ma che sta dando tantissime soddisfazioni. Liceo Cavour / Torino Ci sono solo tre maschi, il resto tutte femmine. Stanno schiacciati contro il muro di sinistra; il cromosoma X sta per trionfare. C’è freddo, perché nelle classi della scuola pubblica fa

Giovanni Montanaro: adottato dal Liceo Cavour e intervistato da Microfonando

Certo che gli scrittori adottati quest’anno non hanno pace: inseguiti del Redazione del Bookblog perchè scrivano, intervistati da Microfonando dai ragazzi del Liceo Alfieri, fotografati e ripresi da Fabio Ferrero per il videoraccanto di Adotta uno scrittore: per fortuna sono superdisponibili! Ecco a voi Giovanni Montanaro, adottato dal Liceo Classico Cavour di Torino, e intervistato dai ragazzi d per il progetto Microfonando. Sotto  trovate le foto, ancora più sotto il podcast