Tag "Liceo Ariosto"

Il sogno é un grido di dolore

Oggi il Lingotto ha ospitato nella Sala Rossa, alle ore 15:30, Stefano Massini, scrittore, drammaturgo e saggista italiano accompagnato da Ernesto Ferrero in funzione di presentatore. L’incontro si è aperto con la presentazione del libro di Massini ”L’interpretatore dei sogni”, dove lui stesso si immedesima in Sigmund Freud, creando un quaderno-diario fittizio. Tuttavia l’autore non ha approfondito il discorso sulla trama del suo libro, preferendo collegare l’interpretazione dei sogni freudiana

Il cinema dopo il ’68

Bernardo Bertolucci e Luca Guadagnino, due grandi registi che stanno facendo e hanno fatto la storia del cinema, ci spiegano l’evoluzione della settima arte dopo i moti rivoluzionari del ’68. Lo spirito riformista in Bertolucci si può notare già dal film “Partners” del 1968 che ha girato con passione e impegno. E viene rievocato con nostalgia anche in “The dreamers” del 2003 e nei “Remake” (chiamati così dallo stesso Bertolucci)

Riflessioni sul fantasy moderno

 Un evento dedicato ai fan e lettori del “Trono di Spade” di George R.R Martin, autore allo stesso tempo delle “Cronache di ghiaccio e fuoco”, ha avuto luogo nella Sala Rossa del Salone del Libro di Torino la sera di sabato 12 maggio.  Con un’introduzione della nota conduttrice di Fahrenheit, Loredana Lipperini, l’esito dell’incontro si è rivelato essere estremamente positivo, grazie anche al coinvolgimento del pubblico entusiasta che, rispondendo correttamente

Verde, bianco, rosso. Ma soprattutto verde

L’Italia non è solo il paese dell’arte, della storia e della cultura, ma anche della natura. Non a caso la nostra penisola si è guadagnata il titolo di “bel Paese”. Questa tematica viene spesso posta in secondo piano sia dalla grande informazione che dalla narrazione politica dei più grandi partiti, forse a causa del fatto che alla tutela ambientale viene spesso associata l’idea di un freno allo sviluppo dell’economia.  A

L’importanza del diritto e della filosofia

Oggi all’Arena Bookstock del Lingotto si é tenuto un incontro con il magistrato, scrittore e sceneggiatore Giancarlo De Cataldo, e con il filosofo Giulio Giorello, i quali hanno discusso del rapporto tra diritto e filosofia, e della loro importanza. De Cataldo ha iniziato il discorso evidenziando il paradosso del diritto: un’attivitá positiva per la stabilitá sociale, ma anche ambigua nelle espressioni di ”veritá” e di ”giustizia”, non facilmente definibili. Ha

Le ombre della famiglia Foa

Ombre di più persone si susseguono nelle pagine di La famiglia Foa, s’influenzano, si inseguono, scorrono parallele oppure improvvisamente divergono: sono i Foa ed i Giua, di cui la scrittrice Anna narra le vicende, come il padre Vittorio con la sua “cattiveria velata”, sposatosi e poi separatosi da Lisa Giua e dal suo sarcasmo (non tanto velato). E’ la storia di un particolare “ebraismo laico” forse originariamente sorto in Anna

Sacrificio: una perversione umana

Massimo Recalcati, noto psicanalista e scrittore, è stato ospite oggi al Salone del Libro per fare riflettere il pubblico sul tema del sacrificio. Ha cominciato distinguendo la dimensione simbolica del sacrificio dalla sua perversione. Ha scelto come esempio del primo caso i momenti iniziali della vita di un neonato: il taglio del cordone ombelicale e la separazione dal seno della madre, momenti semplici che portano alla crescita. Per il secondo

GialloSvezia

L’estate senza ritorno e’ un romanzo giallo. Giallo come la bandiera della Svezia, che l’autrice Viveca Sten dice essere uno dei veri protagonisti della vicenda. L’immenso e profondo legame con l’isola di Sandhamn é infatti stato fondamentale per l’esperienza di scrittura, ha permesso all’autrice di rendere la sua esperienza personale all’interno dell’opera. Esperienza di donna svedese, esperienza di mamma di tre adolescenti, del tutto simili a quelli il cui festeggiamento del

La cultura strumento di ‘non ragione’

L’essere è da sempre oggetto di speculazioni filosofiche da parte della classe intellettuale; con l’avvento della digitalizzazione, però, la possibilità di comporre produzioni artistiche in tutti i campi si è allargata ad un numero sempre più grande di persone. E se convenzionalmente si tende ad associare sentimenti positivi alla tecnologia, c’è chi non la pensa affatto in questo modo. Giuseppe Montesano, autore del libro Come diventare vivi, riporta le sue

La bellezza dello squilibrio

Oggi nell’Arena Bookstock il compositore, oramai anche scrittore, Giovanni Allevi ha presentato il suo primo libro L’equilibrio della lucertola, terzo in classifica della casa editrice Solferino. Il messaggio di questo libro non é trovare il proprio equilibrio, bensí accettare il proprio squilibrio, rifiutando la società conformista di oggi, che non perdona gli errori e che ci rende succubi del giudizio degli altri, ”irrigidendoci in un ruolo” e facendoci perdere completamente