Tag "Istituto Penale Minorenni Ferrante Aporti Torino"

La lingua universale

Prendi un kossovaro, un italiano, due rom e cinque magrebini… Non è una barzelletta, è una classe del carcere minorile di Torino. “Adotta uno scrittore” si chiama il progetto. E tu cosa gli racconti? Qual è la chiave con cui uno nato dalla parte fortunata del Mediterraneo e della società, può parlare a chi è nato dalla parte sbagliata? Qual è la cosa che vale per tutti, che non ti

Rassegna stampa sull’adozione in carcere di Shady Hamadi

Pubblichiamo  allegata a questo articolo come Pdf che potete scaricare la rassegna stampa della conferenza stampa che si è tenuta martedì 1o maggio 2017 da Freedhome House. La conferenza è stata organizzata grazie all’impegno della garante Monica Cristina Gallo, garante dei diritti dei detenuti del Comune di Torino a partire dagli incontri organizzati in carcere per Adotta uno scrittore . Quest’anno i ragazzi dell’Istituto Minorile Ferrante Aporti hanno “adottato” lo

Shady Hamadi racconta il suo incontro con i ragazzi dell’istituto Minorile Ferrante Aporti per Adotta uno scrittore

Non posso che ammirare Mario Tagliani e gli altri maestri e maestre, le operatrici e operatori, che svolgono il loro lavoro, con una dedizione che ha qualcosa di santo, dentro al carcere Ferrante Aporti. Non è facile relazionarsi con ragazzi difficile che, per un motivo o per l’altro, sono finiti in quel posto. La carcerazione di un minorenne, mi è stato spiegato, è l’ultima spiaggia per un giudice. Una scelta

Shady Hamadi nella video pillola di #adottaunoscrittore

Shady Hamadi è stato adottato dall’Istituto Penale per i Minorenni “Ferrante Aporti” di Torino: “Credo che il tema del confine, quello che verrà trattano nel Salone del Libro di quest’anno sia molto importante perchè anche il carcere è un confine tra diverse persone e diversi ragazzi. Io in qesta esperienza di Adotta uno scrittore in carcere ho conoscituro  molti ragazzi che hanno bisogno di confrontarsi e di superare diverse barriere