Tag "internazionale2013"

L’Europa a vignette fa più paura di quella vera

Oggi, 6 ottobre 2013, il teatro comunale di Ferrara ha ospitato la premiazione delle migliori vignette sull’Europa dell’anno. Dopo l’annunciazione del vincitore, ovvero Gianfranco Uber con la sua “la testa prego”, Marco Zatterin che è il corrispondente da Bruxelles per La Stampa ha spiegato come funzioni il sistema Europeo. Sebbene si potrebbe facilmente dare per scontata l’inutilità di questa spiegazione tra la gente sono in pochi quelli che veramente sanno

S.O.S Siria

Nella raffinata cornice del Teatro comunale di Ferrara si è svolto l’incontro introdotto e moderato da Vittorio Emanuele Parsi, politologo e professore dell’ Università Cattolica di Milano con tema la crisi e la guerra civile siriana. Gli ospiti non sono quelli indicati da programma, impossibilitati a tornare in Italia perché bloccati in Siria. Al posto di Robert Fisk, Haytham Manna e Christopher Stocker sono presenti Jonathan  Whittal, Medici Senza Frontiere,

Questioni mediorientali

Alla Sala Estense, al riparo dalla pioggia, lo scrittore libanese Elias Khoury e il giornalista naturalizzato italiano, anch’egli nato in Libano, Gad Lerner, dialogano sulla situazione del loro paese d’origine e di quello limitrofo, la Siria. I relatori iniziano la propria riflessione dalla considerazione che in Libano la componente religiosa è molto forte e questo produce automaticamente esclusione e discriminazione della parte atea della popolazione o di quella che professa

E’ comunque un aborto, piangerai

Una pancia di donna. Una lettera scarlatta, come il marchio di cui scriveva Nathaniel Hawthorne, destinata a suscitare la vergogna e la riprovazione degli altri. È la copertina di “A. Per favore la verità sull’aborto” di Chiara Lalli, oggi al Chiostro San Paolo. C’è ancora un grande pregiudizio sulle donne che abortiscono: quante donne conoscete che abbiano abortito? Non se ne parla molto, eppure i numeri sono alti. Sembra quasi

Albadorata

Si è svolto al Chiostro di San Paolo un incontro con Thierry Vissol della Commissione Europea e Jacopo Zanchini di Internazionale che intervistano Dimitri Deliolanes autore di “Albadorata”, libro che ripercorre le vicende e le storie del movimento neonazista greco. L’incontro (registrato nell’ambito della trasmissione radiofonica di Studio Europa) si dimostra molto partecipato malgrado il brutto tempo con Vissol e Zanchini che si alternano nell’intervista. Delionanes parla della nascita e

Italia, una speranza lontana per quanto vicina

A sala gremita nel cinema apollo di ferrara si è tenuta la conferenza sulla “rotta della speranza” incentrata sulla localizzazione di metodi alternativi e migliori per la gestione del fenomeno emigratorio. La tragedia di Lampedusa dello scorso 3 ottobre ha nuovamente messo sotto i riflettori un argomento di fronte al quale troppo spesso siamo rimasti indifferenti. La politica xenofoba e di chiusura che l’Italia frequentemente ha adottato negli ultimi decenni

Commenti e critiche in internet

Nella Sala Alfonso I dentro il castello d’Este Marina Recchiuti, dell’Internazionale, apre la discussione sul perché alcuni siti, soprattutto le pagine dei social di riviste importanti come la stessa rivista New York Times, neghino la possibilità agli utenti di scivere commenti sotto i post pubblicati. E’ utile quindi fornirsi di mediatori, che siano gli stessi professori, o tramite un premio Pulitzer, o un motore di ricerca per “difendersi” da questo

La scrittura rende padroni del mondo

“La letteratura indiana è un mistero” afferma Kunal Basu, scrittore indiano dallo spirito cosmopolita, che riconosce l’esistenza di diciassette- diciotto differenti tradizioni letterarie, nel suo Paese, da duemila anni fa fino a oggi. I tre ospiti presenti oggi al Teatro Comunale, Janice Pariat, Chandrahas Choudhury e Basu, sono scrittori e poeti indiani che, attraverso un vivace dibattito promosso dalla moderatrice Giulia Zoli (Internazionale), hanno parlato dell’importanza della letteratura e delle

Otto grandi nomi raccontano l’Europa di tutti i giorni

Al riparo dalla pioggia sotto il portico del chiostro di San Paolo, si è svolta la rassegna stampa internazionale a cura della rivista promotrice del festival ed inserita nel programma di Radio24 L’Altra Europa. Presenta, introduce e pone domande Federico Taddia. Gli ospiti sono numerosi e di riguardo. Inizia Gian Paolo Accardo di Presseurop, un sito di attualità in 10 lingue, riporta articoli in cui l’Europa è indicata colpevole delle numerose morti di migranti

Il rapporto complesso tra l’uomo e il suo curriculum

Come scrivere un curriculum? Come presentarlo? Cosa metterci? La prima domanda da porsi,spiega Alberto Notarbartolo stamattina in Biblioteca Ariostea, è a chi lo stiamo inviando. La persona che guarda il nostro curriculum ci dedica su per giù 10 secondi, e gli bastano per decidere se siamo la persona che cerca. Per decidere del nostro futuro. Per questo deve essere corto. Per questo è importante che qualcosa attragga l’attenzione. Far stare