Tag "Federica Manzon"

Riflessioni a caldo….

Di seguito una carrellata di riflessioni degli studenti del Volta di Alessandria dopo il secondo incontro con Federica Manzon “Abbiamo avuto il piacere di incontrare per la seconda volta Federica Manzon e come nel primo incontro siamo stati sorpresi e trasportati dalle sue domande in un nuovo mondo di conoscenze e cultura!” “ Quello che stiamo affrontando è un percorso  diverso da tutto ciò che possiamo fare durante una normale

Diario 1° incontro di Federica Manzon

L’Istituto A. Volta di Alessandria si chiama anche scuola dell’aereo, perché quando arrivi trovi parcheggiato in giardino un F-86 K che da solo basta a ispirare scenari romanzeschi. L’insegnante che mi accompagna in classe mi parla dei libri dati da leggere ai ragazzi, dell’equilibrio sempre precario tra i programmi scolastici e la lettura che deve scrollarsi di dosso l’aura punitiva da compito per casa. Penso di come, a volte, a

La 2AL dell’Istituto Tecnico “A. Volta” racconta il suo primo incontro con Federica Manzon

Quando leggiamo un libro ne conosciamo l’autore solo attraverso l’immaginazione o attraverso ciò che scrive, ma solo parlandoci insieme riusciamo a comprendere meglio le emozioni che ha voluto trasmettere ai lettori con la sua opera. Mercoledì 21 marzo 2018 noi della 2AL dell’Istituto Tecnico “A. Volta” di Alessandria, indirizzo Liceo Scientifico delle Scienze Applicate, abbiamo avuto l’opportunità di conoscere di persona l’autrice de “La nostalgia degli altri”, il libro che presto leggeremo.

Federica Manzon

Federica Manzon è nata a Pordenone nel 1981. Di origine friulana, vive e lavora a Milano come editor. Ha pubblicato i suoi racconti sulle riviste Nuovi Argomenti e Carmilla on line (nonché nella raccolta corale Tu sei lei, 2008) ed è autrice di Come si dice addio (2008, reportage narrativo), Di fama e di sventura (2011, romanzo finalista al Premio Campiello) e La nostalgia degli altri (2017). Manzon è tra

Tra realtà e finzione

Federica Manzon presenta Loredana Lipperini e Caterina Soffici, che propongono i loro due ultimi romanzi, rispettivamente L’arrivo di Saturno (edito da Bompiani) e Nessuno può fermarmi (edito da Feltrinelli). Entrambi i libri sviluppano la trama su piani diversi di realtà e finzione, Loredana crea un misto di generi che origina una storia inventata collegandosi in qualche modo alla realtà, mentre Caterina definisce il suo approccio letterario come un “raccontare un

Web: tra realtà e letteratura

Pordenone, 15 settembre 2017 Il Ridotto del Teatro Verdi ospita, durante la terza giornata di Pordenonelegge, il confronto tra Federica Manzon, che presenta il suo terzo romanzo La nostalgia degli altri, e Federico Baccomo, con il suo quinto romanzo Anna sta mentendo. Due testi differenti in ambito stilistico ma molto affini in quello tematico. La capacità che li accomuna è saper raccontare e raccontarsi, abilità fondamentale nella letteratura e nella

Venti paladine friulane nel mondo

È impossibile non notare il consistente popolo femminile alla presentazione del libro La mia patria è il mio mondo, a palazzo Montereale Mantica.  L’inedito di  Elisabetta Pozzetto, infatti,racconta le biografie  di venti donne differenti tutte orgogliosamente friulane che, grazie alla loro tenacia, forza d’animo e voglia di dare una sterzata alla vita, hanno portato la propria origine in giro per il mondo. Donne che amano ciò che hanno dovuto lasciare e