Tag "eros miari"

Gli appuntamenti con Bene Male Mah, tra Arena, Spazio Book e Laboratori

Si comincia con un grande scrittore irlandese: John Boyne.  L’autore de Il bambino col pigiama a righe arriva al Salone a presentare il suo ultimo libro, Resta dove sei e poi vai, per introdurci a uno dei temi di grande attenzione di quest’anno: le celebrazioni del centesimo anniversario dell’inizio della Grande Guerra. Sullo sfondo della Prima Guerra Mondiale si svolge la vicenda di un bambino, Alfie, che in mezzo a tanto male cerca di trovare il

Personaggi del Mah: Pippi Calzelunghe

Pippi Calzelunghe è un personaggio del MAH, perché è una ragazzina che vive senza regole. Nessuno le dice cosa deve e  fare e alle volte combina dei pasticci e non va a scuola. Pippi, allo stesso  tempo, ha una vitalità fuori dal comune e riesce a pensare sempre con la  sua testa. I suoi due vicini di casa Tommy e Annika finiscono spesso in  punizione per colpa sua, ma grazia

Citazioni del Bene: Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Ti vogliamo tutti bene, Fortunata. E ti vogliamo bene perché sei una  gabbiana, una bella gabbiana. Non ti abbiamo contradetto quando ti  abbiamo sentito stridere che eri un gatto, perché ci lusinga che tu voglia  essere come noi, ma sei diversa e ci piace che tu sia diversa. Non abbiamo  potuto aiutare tua madre, ma te sì. Ti abbiamo protetta fin da quando sei  uscita dall’uovo. Ti abbiamo dato tutto

Comportamenti del bene: lasciare il posto agli anziani sul bus

Lasciar sedere gli anziani sul bus è un comportamento del BENE. A tutti piace viaggiare seduti, senza persone che si spostano, che chiedono di uscire. Ma gli anziani (le donne incinte, i disabili) fanno più fatica a muoversi, per loro fa davvero la differenza trovare posto a sedere o no. Chi ha le energie per rimanere in piedi, può alzarsi e lasciare il suo posto. Così può aiutare chi ha

Comportamenti del Mah: dire le bugie

Dire bugie è un comportamento del MAH perchè la verità è importante, mentire alle persone può ferirle e può fare dei pasticci. Ma le storie dei libri e dei film sono tutte delle bugie, bugie che però possono insegnarci delle cose. E poi, alle volte, ci sono cose che è meglio non dire: le rare, ma essenziali, bugie a fin di bene. Quei dettagli, magari non necessari, che possono offendere

I Mostri Selvaggi: dopo 50 anni affascinano ancora!

«Voi che cosa siete?» «Dei mostri selvaggi!» Si apre con queste grida l’incontro ospitato al Laboratorio Selvaggio, condotto da Francesca Archinto ed Eros Miari sul libro Nel paese dei mostri selvaggi di Maurice Sendak, pubblicato cinquant’anni fa. La lettura del racconto attira da subito l’attenzione dei bambini presenti che fra urla di paura e terrore sono i veri protagonisti dell’ incontro. La presentazione del libro ha dato la possibilità ai bambini

Le storie selvagge di Eros Miari

Anche quest’anno il programma del Bookstock Village per i ragazzi fino ai 14 anni è curato da Eros Miari. Filo conduttore, i cinquant’anni di un libro culto che ha cambiato il nostro modo di fare, pensare, illustrare i libri per l’infanzia: Nel paese dei mostri selvaggi, scritto e illustrato da Maurice Sendak. Uscito negli Stati Uniti nel 1963, Where the Wild Things Are è arrivato fino ad oggi con intatta

Un po’ di rassegna stampa

La conferenza stampa è stata un successone, siamo molto contenti! Intanto un primo articolo dal titolo accattivante, del nostro quotidiano partner La Stampa: Bookstock I dieci comandamenti. Poi Repubblica ci ha dedicato due paginoni sul nazionale che per ora abbiamo messo sulla nostra pagina Facebook e che poi recupereremo in un formato maggiormente leggibile e che inseriremo anche qui. In altro post pubblichiamo le foto della conferenza stampa e uno post