Tag "Daniele Bergesio"

Classegram

Ieri mattina è tornato a trovaci Daniele e abbiamo parlato di Social Network e di come sia meglio interagire in modo reale piuttosto che in modo virtuale: Andrea prima ha raccontato un segreto alla porta del bagno, poi l’ha raccontato a Samuele: raccontarlo a Samuele è stato molto meglio che raccontarlo alla porta perché lui ascoltava e c’era una vera comunicazione. Daniele ci ha spiegato che la comunicazione non è

Daniele Bergesio raccontato dagli studenti della sua classe adottiva

Ieri nella nostra scuola primaria  abbiamo avuto un ospite speciale: Daniele Bergesio, autore dei libri “Una partita in ballo”, “Favole turbo ” e “Il mago borbotti”. Daniele ha la barba lunga, è alto, ha gli occhiali e i capelli grigi, è una persona simpatica e divertente: ci ha detto che lui ha “2 cappelli” uno per scrivere e uno per lavorare. Ci ha spiegato come nascono i libri perchè lavora

#adottaunoscrittore: Daniele Bergesio

Daniele Bergesio è stato adottato dall’Istituto Comprensivo Santorre di Santarosa di Savigliano e nella pillola video ci racconta l’importanza di avvicinare i libri ai bambini e alla bambini e viceversa fin da piccolissimi.  Adotta uno scrittore è il progetto del Salone Internazionale del Libro di Torino che meglio si propone di avvicinare studenti e studentesse alla lettura, con la convinzione che sia non solo veicolo di conoscenza, ma garanzia di un viaggio

Daniele Bergesio

Scuole primarie Daniele Bergesio (classe 1979) ha lavorato per numerose testate di musica e da alcuni anni si occupa di comunicazione, soprattutto in ambito social. Tra un tweet, un post, qualche racconto e molta musica suonata, da alcuni anni scrive anche storie per bambini: ha pubblicato Favole Turbo (Leima 2016), Una partita in ballo (Giralangolo 2017) e Il Mago Borbotti (Leima 2018). Una partita in ballo ha vinto il Premio

Favole turbo per tutti!

Quanti, da bambini, sognavano di scrivere racconti? Grazie al laboratorio “Favole turbo per tutti!” un gruppo di bambini ha potuto cimentarsi nel campo della scrittura. E chi meglio dei bambini sa inventare favole? L’infanzia è l’età per eccellenza in cui la mente viaggia a braccetto con la fantasia. Ce lo hanno dimostrato i piccoli ospiti di oggi che hanno iniziato l’ attività creando numerosi personaggi per una storia ancora da costruire. Piano