Tag "Dacia Maraini"

Pinocchio secondo Dacia Maraini

Oggi, alla 31° edizione del Salone del libro, si è svolto un incontro con la scrittrice Dacia Maraini che ha letto e commentato il suo libro preferito: Pinocchio di Collodi. L’ha  conosciuto durante la sua permanenza nel campo di concentramento giapponese, nel quale fu rinchiusa all’età di sei anni. Non c’erano libri, perché ritenuti pericolosi; le persone erano quindi costrette ad imparare a memoria i testi e a raccontarli, diventando “persone

La libertá di amare in ogni etá della vita

Perché l’amore dovrebbe essere riservato ai giovani? Gesuina, la più anziana protagonista del nuovo romanzo di Dacia Maraini, Tre donne, ritiene che chiunque possa provare questo sentimento, a qualsiasi età. Attrice in pensione, disinvolta e innamorata del fornaio (ma intrattiene parallelamente una relazione virtuale con Filippo, sposato e con figli), confessa le sue emozioni e la sua visione dell’amore ad un mini registratore che porta sempre con sé. La famosissima

Goliarda Sapienza: dove c’è la parola non c’è la violenza

Quando si parla di carcere è facile pensare a violenza, soprusi, sofferenza, solitudine, eppure, oggi, con il premio “Goliarda Sapienza”, il carcere ha mostrato il suo volto più bello. Sessanta detenuti, tra uomini e donne, hanno partecipato a un laboratorio di scrittura creativa aiutati, nella stesura dei loro racconti, da importanti scrittori contemporanei. Le lezioni si sono svolte in formato digitale a eccezione degli incontri con lo scrittore Erri De

140 anni di Corriere: ci sarà sempre bisogno di nuovi sentieri

A Cultura Quotidiana, sala rossa del padiglione uno, si parla non solo di storia ma anche di cosa significhi fare cultura. Gli ospiti sono Antonio Troiano, in qualità di coordinatore ufficiale e responsabile del Corriere della Sera, Luciano Fontana, direttore del giornale e i rinomati scrittori Dacia Maraini, Carlo Rovelli e Piergaetano Marchetti. La prima parola spetta al direttore, che evidenzia da subito i punti di forza di questo quotidiano

Le Donne e la Guerra

È triste come proprio attraverso la guerra si comprenda a fondo lo sviluppo tecnologico di un Paese; ed è ancora più triste constatare come proprio durante i conflitti sia riconosciuto il ruolo prioritario che hanno le donne, altrimenti considerate marginali nella società. E proprio di donne e di guerra parla il libro che ha presentato oggi Dacia Maraini, con l’intervento dello storico Franco Cardini, di fronte ad un’Arena gremita di persone.

Teresa la ladra – Dacia Maraini

Un libro che diventa teatro. Un libro che sale sul palco e spopola. “Teresa la ladra” di Dacia Maraini viene messo in scena da Mariangela D’abbraccio nell’omonimo spettacolo teatrale. La scrittrice racconta di Teresa, che non è solo un personaggio ma una donna esistita e che l’ha colpita subito. Ne parla con un affetto e un trasporto insolito per un’autrice nei confronti del suo personaggio: lei definisce il loro incontro

La notte dei giocattoli

“Anche i giocattoli hanno un’anima”: questo il punto centrale della presentazione dell’ultimo libro di Dacia Maraini, La notte dei giocattoli, (Tunué). La notte in cui Giulia, la protagonista di questo libro, rimane da sola in casa, i suoi giocattoli prendono vita; la bambina viene coinvolta in un turbine di storie e avventure con questi amici appena scoperti. Nato come testo teatrale, viene adattato in questa storia a fumetti, disegnata magnificamente da Bonomo,