Tag "bookblog salone del libro"

L’incredibile storia di una ragazza dell’Ottocento

Nel primo pomeriggio della seconda giornata del festival del Salone del Libro abbiamo partecipato ad un incontro interessante e coinvolgente con l’autrice Véronique Olmi del libro “Bakhita” intervistata da Alessandra Tedesco. Il libro è tratto dalla storia vera della schiava sudanese Bakhita, nome dal quale prende titolo il racconto, che all’età di sette anni venne rapita e successivamente salvata quando fu comprata dal console italiano di Khartum. Entrò così in

Editoria, serie tv e molto altro

Abbiamo assistito a un interessante incontro durante il quale alcuni ospiti importanti ci hanno potuto parlare dello stretto legame che si crea tra l’editoria e la televisione. Innanzitutto abbiamo ascoltato l’intervento di Rossella Biancardi, responsabile di Varia Rizzoli, la quale si occupa prevalentemente della creazione e pubblicazione di libri non-fiction, ossia libri che nascono da eventi televisivi come serie o programmi; quindi è intervenuta Sonia Rovai, responsabile di Sky Italia,

Orientalismo a Torino

Nella prima giornata del Salone del Libro di Torino, all’interno del “spazio internazionale”, si è svolta l’intervista  agli intellettuali attivisti  Mark Devine e Yasmin al Rifai, condotta da Lucia Sorbera. Nel terzo anno consecutivo del progetto “Anime arabe”, il focus sulla cultura araba, con l’approfondimento sugli  intrecci politici  e sulle produzioni culturali, continua a farsi sempre più vivo e intenso. Sono presentati temi  forti, quali l’attraversamento dei confini nazionali, la

Wislawa Szymborska: la poetessa del quotidiano

Il caso, la semplicitá e lo stupore la fanno da padroni tra le 12 e le 13 di oggi, giovedí 10 maggio, quando Ernesto Ferrero, con la sua voce e i suoi commenti sottili, a volte ironici, per un’ora fa riviveere, in tutta la sua eccezionalià, Wislawa Szymborska. La lettura si é tenuta nella sala Filadelfia del salone del libro di Torino dopo una breve ma incisiva introduzione del vincitore del Premio

La mamma è sempre la mamma

Pordenone, 16 Settembre 2017 Quante volte abbiamo desiderato una carezza, una frase di conforto, un bacio della buonanotte, un gesto di affetto anche inaspettato, non sollecitato?Quante volte abbiamo aspettato il ritorno della mamma dal lavoro, dalla spesa, dalla frenesia che ce l’ha sottratta quando l’avremmo voluta tutta per noi?Quei piccoli gesti che bastavano per sentirci al sicuro, protetti, amati, quella rabbia e quella delusione che ci pervadevano quando tardava nel

Malvaldi: conoscere rende liberi (o quasi)

Pordenone, 16 Settembre 2017 Il palco del Palaprovincia accoglie Marco Malvaldi, scrittore, chimico ed ex ricercatore dell’Università di Pisa, che gestisce la conferenza autonomamente: da spalla, solo il suo vasto bagaglio culturale e l’empatia manifestata nel suo dialogo con il pubblico. Ed effettivamente l’ora è volata tra chiacchiere, domande, interazioni che hanno toccato temi di uno spessore non indifferente. La matematica ha di fatto rivestito il ruolo di massimo comune

Poteri forti (o quasi)

Al Teatro Verdi di Pordenone si è svolto l’attesissimo incontro con Ferruccio de Bortoli, una delle colonne portanti del nostro giornalismo e di quello internazionale. L’ex direttore del Corriere della Sera, ha presentato il suo nuovo libro Poteri forti (o quasi), edito da La nave di Teseo, che raccoglie la storia italiana degli ultimi quarant’anni, mostrando tutti i retroscena della politica, del governo che ci ha guidato e che ci

L’adolescenza è così drammatica?

Pordenone, 15 settembre 2017 L’americana Jennifer Niven presenta il suo ultimo romanzo, L’universo nei tuoi occhi, a Pordenonelegge, davanti ad un vasto pubblico di adolescenti. Nel dialogo con Federica Manzon, grazie anche al prezioso aiuto dell’interprete, svela il segreto del suo inaspettato successo con i romanzi: l’empatia. Si immedesima nei panni dei propri spettatori e personaggi riponendo in entrambi la massima fiducia; fa sentire stimato il lettore riuscendo a coinvolgere

Web: tra realtà e letteratura

Pordenone, 15 settembre 2017 Il Ridotto del Teatro Verdi ospita, durante la terza giornata di Pordenonelegge, il confronto tra Federica Manzon, che presenta il suo terzo romanzo La nostalgia degli altri, e Federico Baccomo, con il suo quinto romanzo Anna sta mentendo. Due testi differenti in ambito stilistico ma molto affini in quello tematico. La capacità che li accomuna è saper raccontare e raccontarsi, abilità fondamentale nella letteratura e nella