Tag "bookblog salone del libro"

Psicologia: Amore e Psiche

Uno degli ultimi appuntamenti del trentesimo anniversario del Salone del Libro di Torino è la presentazione del libro Amore e Psiche di Lino G. Grandi letto e commentato dall’analista Stefania Caudana. Non è un vero e proprio libro ma un manuale non soltanto per gli esperti in questione bensì per tutti coloro che incontrando altre persone, automaticamente compiono un viaggio con la mente. Affronta tematiche di ragionamento, rapporto, cultura e vita,

Confronto fra opposti: Baricco e Brokken

Nella Sala Gialla del Salone del Libro, nel pomeriggio del 19 maggio, si è svolto un dibattito fra lo scrittore torinese Alessandro Baricco e lo scrittore e giornalista olandese Jan Brokken. Faceva da intermediario fra i due il giornalista e ricercatore Marco Filoni che li ha intervistati con domande incalzanti alle quali i due hanno sempre risposto con prontezza e opinioni nettamente differenti. Da una parte un carattere sicuro e sfrontato, dall’altra la

Pennac docet

Lo scrittore Daniel Pennac in vesti di insegnante esordisce con una presa di posizione forte su come si trasmette la passione sulla lettura:“Un bambino che ha paura non capirà mai niente”, come testimonia il suo passato in cui gli veniva impedito di leggere; ora l’esatto contrario, poiché i nostri giovani sono costretti a leggere. Pennac è tassativo: la lettura non va imposta, ma bisogna stimolarne il piacere. L’immagine di suo

L’ora buca: matematica vs greco

Al Salone del Libro di Torino, nell’Arena BookStock, si è svolto in mattinata un dibattito tra Andrea Marcolongo, autrice del libro “La lingua geniale, 9 ragioni per amare il greco”, che parla delle varie sfaccettature del greco, definendola una lingua libera e un pensiero ideologico, in grado di aprire la mente e da non temere, poiché geniale a modo suo. Dall’altra parte Piergiorgio Odifreddi, ricercatore e sostenitore della matematica come pensiero

Social netwbook?

Perché non condividere con tutti le passioni, gli interessi e..i libri? Perché non utilizzare qualcosa che facciamo tutti i giorni, cioè far sapere a tutti dove come e con chi siamo e applicarlo alla lettura?Il Salone del Libro di Torino promuove la condivisione e l’educazione alla lettura  ad esempio, attraverso il progetto ‘Le règle et le jeu’ , una mostra interattiva presentata all’ultimo ‘Salon du livre et de la presse’ di

L’umanoide

La fisica è un’attività di visionare, di prevedere quello che ancora non c’è. Oggi sabato 14 maggio, Roberto Cingolani, che ci rende orgogliosi di essere italiani (come ha detto Ferrero), ha tenuto l’incontro “Costruire il presente”. Il dovere di uno scienziato, oggi, è quello di interrogarsi su quale sarà il futuro del pianeta in cui vivranno i nostri nipoti, che probabilmente non conosceremo nemmeno. Tutti gli scienziati dovrebbero avere questa