Tag "anime arabe"

Un dialogo tra silenziosi nelle parole di Hoda Barakat

Quest’anno il Salone del Libro ha incontrato qualche difficoltà ed è completamente online. C’è però un’altra manifestazione letteraria, Anime Arabe, che invece è sempre stata virtuale, dal momento che molti ospiti non hanno la possibilità di spostarsi dai propri paesi agevolmente, un po’ come noi tutti in questo periodo.    L’intervista alla scrittrice libanese Hoda Barakat ha dato il via per quest’anno ad Anime Arabe, che è nata nel 2016

Rivoluzioni al tempo del Covid-19

Nella seconda giornata del SalTo Extra, all’interno della rassegna Anime arabe, Radio 3 ha dato voce agli ospiti Ahdaf Soueif e Adlène Meddi che, insieme alle giornaliste Paola Caridi e Marta Bellingreri, hanno sottolineato come il fermento politico del dissenso in paesi come Egitto, Algeria, Iraq e  Sudan, che da tempo lotta per il riconoscimento dei diritti civili e democratici contro i rispettivi governi, si sia dovuto forzatamente adattare alle condizioni di

Algeri: la città indomabile

Oggi, prima giornata del Salone Internazionale del Libro di Torino, si è tenuto nell’Arena Piemonte il primo incontro del progetto Anime Arabe. La conferenza, tenuta in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Algeri, ha visto come protagonista Adlène Meddi, scrittore e giornalista algerino. L’autore ha presentato il suo ultimo romanzo, 1994, vincitore del Premio Transfuge, nella Top 10 dei polizieschi del 2018 di Le Monde. Il titolo del romanzo

Percorso e programma Anime Arabe

Ogni anno il Salone del Libro stupisce i suoi appassionati visitatori con la realizzazione di percorsi centrati sulla multiculturalità ed il confronto tra personaggi di respiro internazionale. Uno dei più rappresentativi è il percorso Anime arabe che si occupa di invitare presso gli spazi espositivi del Salone personalità attive nella politica dei loro Paesi d’origine, per la maggior parte legate al mondo della cultura araba. Quest’ edizione, curata nel suo

Anime Arabe. Una realtà difficile

Presso la Sala Azzurra del padiglione 3, Salone del Libro di Torino, si è svolta una conferenza con Lucia Sorbera, Paola Caridi, May Telmissany e Ahdaf Souef. Tema centrale di questo incontro sono le anime arabe, e l’importanza che ha la letteratura come mezzo di comunicazione. La finalità di questo incontro, è rompere il ciclo di de-umanizzazione degli Arabi, ultimamente vittime di razzismo per i recenti avvenimenti, collegati anche all’assassinio

Il corpo come forma di resistenza

Oggi giovedì 12 maggio 2016 si è tenuto, nello Spazio Internazionale Babel del Salone, un incontro relativo alle conclusioni del convegno “Mukhtafun/Desaparecidos: Una vecchia storia in un contesto nuovo” tenutosi ieri. Il dibattito è stato coordinato da Rosita Di Peri (Università di Torino) e sono intervenuti Stefano Allievi, sociologo delle religioni a Padova, Sharif Abdul Quddus e Andrea Teti dall’università di Aberdeen. Nella prima parte dell’incontro è stato trattato il