Tag "Adotta uno scrittore 2019"

Lettera a me stesso

Durante gli incontri con la scrittrice Marina Mander i ragazzi del liceo D’Azeglio di Torino si sono cimentati in un lavoro di scrittura creativa che consisteva nello scrivere una lettera riguardante i loro desideri e le loro speranze sulla vita futura, immaginando di inviare queste lettere a se stessi diventati adulti. Alcuni si sono firmati e altri no…Ecco alcune di queste lettere: LETTERA A ME STESSO Caro Jack quarantacinquenne, oggi a quindici anni ti

Un progetto fantastico

Ciao a tutti. Siamo i 35 ragazzi della classe del “Liceo Amaldi”, Classico e Scienze Umane, di Novi Ligure, che ha adottato lo scrittore Raffaele Riba. Stiamo vivendo un’avventura davvero appassionante! In primis Raffaele è giovane, bello, simpatico, affabile e “alla mano”. Non siamo in soggezione a parlare con lui, perché è sempre disponibile nei nostri confronti e ci invita a proporgli ogni tipo di domanda. Non conoscevamo nessuno dei

#adottaunoscrittore: Nadia Terranova

Nadia Terranova è adottata dalla Casa di Reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo, dall’Istituto di Istruzione Superiore Soleri Bertoni di Saluzzo e Istituto d’Istruzione Superiore Arimondi Eula di Savigliano. Nella videopillola Terranova ci racconta questa particolare esperienza di adozione in cui gli studenti di diverse scuole superiori sono coinvolti nel progetto insieme agli studenti ristretti. Questa esperienza, da anni sperimentata nel nostro progetto, ora è sperimentata anche nelle carceri di tutta

“Adotta uno scrittore” presso la Casa di Reclusione di Quarto d’Asti

10-11 Aprile 2019 – “Adotta uno scrittore” presso la Casa di Reclusione di Quarto d’Asti Scrittrice: Vanessa Roghi Sono passate due settimane da quando Vanessa ha incontrato per l’ultima volta i detenuti della Casa di Reclusione di Quarto d’Asti, un carcere di Massima Sicurezza dove chi deve scontare la propria pena è obbligato a rispettare regole ferree e privazioni. Solo una scrittrice empatica e carismatica come Vanessa poteva, in pochissimo

Il corpo docile

Nadia Terranova adottata dall’Istituto di Istruzione superiore Soleri Bertoni di Saluzzo, dall’Istituto di Istruzione Superiore Arimondi Eula di Savigliano e dalla Casa di Reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo Entro in carcere fresca di ri-pensieri su un libro che, a suo tempo, ho molto amato: “Il corpo docile” di Rosella Postorino. Lì la prospettiva era tutta femminile, qui oggi è tutta maschile. Non so perché, ma qualsiasi cosa possa scrivere sull’esperienza

Daniele Bergesio raccontato dagli studenti della sua classe adottiva

Ieri nella nostra scuola primaria  abbiamo avuto un ospite speciale: Daniele Bergesio, autore dei libri “Una partita in ballo”, “Favole turbo ” e “Il mago borbotti”. Daniele ha la barba lunga, è alto, ha gli occhiali e i capelli grigi, è una persona simpatica e divertente: ci ha detto che lui ha “2 cappelli” uno per scrivere e uno per lavorare. Ci ha spiegato come nascono i libri perchè lavora

#adottaunoscrittore: Daniele Bergesio

Daniele Bergesio è stato adottato dall’Istituto Comprensivo Santorre di Santarosa di Savigliano e nella pillola video ci racconta l’importanza di avvicinare i libri ai bambini e alla bambini e viceversa fin da piccolissimi.  Adotta uno scrittore è il progetto del Salone Internazionale del Libro di Torino che meglio si propone di avvicinare studenti e studentesse alla lettura, con la convinzione che sia non solo veicolo di conoscenza, ma garanzia di un viaggio

Lorenzo Marone: “La scintilla del sapere che fa volare oltre le sbarre del carcere”

Nell’ultimo mese sono stato più volte ospite del carcere di Secondigliano nell’ambito del progetto “Adotta uno scrittore”, voluto dal Salone del libro di Torino e Fondazione con il Sud; tre incontri con diverse classi attorno ai miei libri e alla lettura in generale. Ci ero già stato anni fa, ma stavolta ho avuto più tempo a disposizione, più incontri con i detenuti in aula, insieme con l’insegnante (la brava Antonella

Convegno CESP/Eventi al Salone di Adotta uno scrittore

Grazie all’impegno del CESP, per cui dobbiamo ringraziare in particolare Anna Grazia Stammati, e Fondazione Con il Sub, il nostro progetto si è allargato a livello nazionale. in occasione del Salone Internazionale del Libro 2019 saranno molti i momenti per parlare. Il programma delgli eventi dedicati alla scuola in carcere.  Non dimenticate i due appuntamenti alla Festa finale di adotta uno scrittore al  Salone,  in calendario entrambi lunedì 13 maggio

L’insegnante del Sergio Ronco di Trino a proposito dell’adozione di Laura Calosso

È gennaio, si sono appena concluse le vacanze natalizie. Tra verifiche ed interrogazioni da concludere, espletamenti burocratrici di fine quadrimestre e riunioni varie tipiche della scuola mi  trovo sempre più spesso a controllare se ci sono novità sul progetto “Adotta uno scrittore”… Le notizie questa volta tardano ad arrivare ma finalmente il bando del progetto esce…  Partecipiamo! La scrittrice che adotteremo è Laura Calosso. Ci sentiamo prima per mail poi