Il progetto che è all’origine del blog www.qualcunoconcuicorrere.org nasce in classe, nelle aule della scuola media in cui insegno da 8 anni (la media Artigianelli di Firenze), e da un’idea dell’ora di Narrativa incentrata non sul libro unico proposto dall’insegnante alla classe, ma su una vasta rosa di titoli presentati all’inizio dell’anno. Ogni alunno legge un libro (tendenzialmente ogni mese, ma senza essere rigidamente normativi), poi ne parla alla classe, cercando di motivare i compagni a leggerlo a loro volta.
In questo appuntamento settimanale, in ogni mia classe, si presentano libri, si commentano, si cercano e si proiettano booktrailer, dopodiché si passa alla lettura, ognuno con in mano il proprio romanzo. In poco tempo ho potuto sperimentare l’efficacia di questa didattica, e ho constatato come la relazione con una parte significativa dei miei alunni si sia straordinariamente arricchita, attraverso la condivisione dell’entusiasmo, o della delusione, per un libro letto. Spesso gli alunni contribuiscono con loro proposte e io stesso ho potuto scoprire titoli che non avevo ancora letto o che non conoscevo affatto.

Nel 2012, al termine del percorso triennale con una classe particolarmente coinvolta, nacque l’idea di non “disperdere” questo patrimonio, di continuare a consigliarci libri a vicenda anche se non più vincolati dalle necessità “didattiche”, e di provare ad aprirlo all’esterno, con la speranza di raggiungere giovani lettori anche al di fuori della cerchia ristretta della prima redazione.
Qualcuno con cui correre è, in primis, il titolo di uno dei romanzi che sistematicamente, giunti in terza, suscita i maggiori entusiasmi tra i lettori “forti”, ma è anche, in secondo luogo, un’espressione che condensa in modo potente la metafora dell’importanza del libro, e della lettura, nel processo di crescita, e del suo magico potere di accelerarne il cammino.

Il progetto è proseguito con l’adesione volontaria di alcuni ragazzi delle mie classi successive e, oggi ha ampiamente varcato i confini in cui è nato. Vi collaborano attivamente più di 20 ragazzi, dalla seconda media al biennio delle scuole superiori. Il blog oscilla tra i 6/700 e i 2000 contatti al giorno.

Alcuni dei ragazzi della redazione, inoltre, si sono trasformati in organizzatori e conduttori di incontri e presentazioni. Nello specifico:

APRILE – MAGGIO: In collaborazione con la Biblioteca dei Ragazzi di Firenze, è stato organizzato il ciclo “Leggere al tempo dei blog”, che ha previsto tre incontri: uno su David Grossman (condotto da Michele), uno su David Almond (condotto da Emma, Flaminia e Ilaria), uno su John Green (condotto da Vittoria)

GIUGNO: Al festival Mare di Libri di Rimini, Emma, Margherita, Giulia, Ilaria e Flaminia hanno intervistato Andrew Fukuda. Valeria ha fatto parte della giuria del premio letterario. Emma e Flaminia faranno parte delle giuria nell’edizione 2015.

SETTEMBRE: L’intera redazione ha ideato e condotto l’evento “Stelle su carta”, reading creativo dei romanzi di John Green, presso la libreria Libriliberi di Firenze.

OTTOBRE: In collaborazione con Impact Hub e Il Castoro, la redazione ha presentato al pubblico il nuovo romanzo di Paola Zannoner, “Zorro nella neve”.

GENNAIO 2015: Un gruppo della redazione ha partecipato, in qualità di ospite, al festival “Pezzettini” a Roma – Torpignattara.

MARZO – MAGGIO 2015: È in preparazione una serie di trasmissioni web, sempre in collaborazione con la libreria Libriliberi, in cui due redattori ogni volta presenteranno un libro e ne leggeranno dei brani. Il titolo provvisorio di quest’iniziativa è “How we met our books” (parodia del titolo di una celebre serie tv)

Sul nostro profilo Flickr (https://www.flickr.com/photos/90256327@N05/) le foto di tutti gli eventi.

www.qualcunoconcuicorrere.org

FB: https://www.facebook.com/pages/Qualcuno-con-cui-correre-Letteratura-per-ragazzi-e-giovani-adulti/442057989179568?ref=hl

Twitter: https://twitter.com/QCCC1
Vi ringrazio tantissimo dell’attenzione

Buon lavoro

Matteo Biagi