E’ arrivato un nuovo animale alla fattoria  McKenzie: la Bufala Bovinda.

La bufala non è un animale scelto per caso: il suo ruolo è infatti quello di raccontare”bufale” e “scombussolare” la vita degli altri personaggi. Attraverso il fumetto e la solita simpatia di Lupo Alberto , Silver e Francesco Artibani scelgono di parlare di “bufale” pseudoscientifiche e di sfatare alcuni luoghi comuni che sempre più spesso si diffondono nella nostra società. Ma come si diffondono? Massimo Polidoro spiega che certe false notizie vengono inventate da persone che cercano di dare sempre e comunque un significato al mondo, fornendo spiegazioni a ciò che ancora non si conosce e risposte a tutti coloro che  sentono il bisogno di “trovare un colpevole”.

L’astrofisico Amedeo Balbi definisce le “bufale” come dei fenomeni virali, la cui origine è facilmente rintracciabile; alcune vengono addirittura inventate da note testate giornalistiche solo per vendere di più. Altri giornali, come per esempio Lercio.it , scelgono di scrivere notizie false per fare satira; secondo Silver, però, questo tipo di satira non si dovrebbe proibire, anzi, andrebbe promosso e diffuso il più possibile perché crea degli “anticorpi” che proteggono il pubblico dalle bufale. D’accordo con queste parole, Francesco Artibani aggiunge che molte false credenze “disabituano al ragionamento”  e  impigriscono la mente. Probabilmente internet e i social network sono una delle cause primarie della diffusione di queste notizie e ognuno di noi dovrebbe crearsi gli strumenti adatti per potersi orientare e capire cosa è vero e cosa nonlo è.

Gli autori hanno scelto di utilizzare il fumetto con l’obiettivo di istruire, criticare e divertire contemporaneamente. Già in passato Lupo Alberto aveva prestato la sua immagine ad alcune campagne di sensibilizzazione molto importanti promosse tra gli altri anche dal Ministero della Sanità.

In un mix tra comicità e scienza, i protagonisti di questo incontro, svolto nell’Arena Bookstock del Salone del Libro, hanno saputo affrontare  con leggerezza un tema di cui purtroppo non si parla abbastanza, aiutandoci a comprendere quanto sia importante saper riconoscere la verità.

Ines Ammirati, Virginia Ferrari

Liceo Ariosto