15-V-2016. Ci troviamo oggi alla Libreria Borgopò, iindexn via Ornato 10, in un cortile ombroso, cinto di piante rampicanti e balconcini, adornati con piante di ogni tipo. L’ideale per l’incontro che ci sta aspettando. Siamo infatti
qui per ascoltare Muriel Barbery, autrice de ”L’eleganza del riccio”, che oggi ci presenterà un altro suo recente libro: “Vita degli elfi”. Lei è francese perciò c’è l’interprete (ma noi lo abbiamo studiato alle medie, quindi alla grande anche senza 💪). In realtà l’incontro non si è sviluppato più di tanto sul libro, quanto invece su come è nato e, per sineddoche, come nascono tutti i libri. L’autrice ci ha raccontato che l’idea le è nata dalla fusione di pittura e scrittura: è stato un suo amico pittore ad ispirarla e a persuaderla a iniziare a scrivere. E così tra una domanda e l’altra siamo giunti alla frutta, anzi, meglio, all’aperitivo, gentilmente offerto dalla libreria.

Carolina Grossetti e Andrea Borello