Un libro che ho letto di recente e mi è piaciuto moltissimo è Il cacciatore di aquiloni, di Khaled Hosseini, edito da Piemme, perchè è riuscito a immergermi in una realtà a me finora sconosciuta.
L’autore mi ha fatto vivere in prima persona le vicende narrate nel libro sia perchè la descrizione dell’ambiente è dettagliata e coinvolgente ma soprattutto perchè Khaled Hosseini ha saputo far emergere il carattere di ogni personaggio e le loro emozioni.
Inoltre è riuscito a farmi gioire e soffrire a seconda di ciò che veniva scritto ed è grazie anche a questo racconto che sono venuto a conoscenza della situazione politica dell’Afghanistan e di che cosa voglia dire vivere in un Paese in guerra.

Luca Giraudi, 2 E, Scuola Media Caduti di Cefalonia

Redazione FuoriLegge