IC di Nichelino IV… Piazza Aldo Moro, che non è una piazza, eppure c’è un giardino, una COOP, un ufficio postale e un giardino e la scuola, che non sembra una scuola ma un vecchio mercato al coperto di inizio secolo scorso…ah c’è anche un’insegnante di arte che sta decorando le colonne portanti di una tettoia che forse è un po’ pericolante (ehi, Comune di Nichelino fai qualcosa!) con stencil che ricordano la primavera, dei soffioni bianchi sulla colonna blu…

Bisogna prendere confidenza con l’ambiente… devo farmi adottare da una classe e ciò comporta una certa responsabilità… mi vorranno, gli piacerò…

Oggi nella 1 C non c’erano i “monelli”, parola un po’ obsoleta che, non conoscendoli, lascia aperte un mucchio di ipotesi, ma gli altri mi accolgono davvero a braccia aperte. C’è anche qualcuno che mi dice “come sei bella”! Sono attenti, curiosi e volenterosi. Cosa si vuole di più? Merito di una Stella che li accudisce, li guida, li apprezza e li capisce. Una insegnante doc che nasconde talenti e sapienze preziose.

Così abbiano letto, raccontato, parlato di immaginazione, di silent book e di narrazioni che ci fanno sognare e poi siamo andati a cercare un ricordo di noi bambini, abbiamo esplorato il “punto di vista” e l’“io narrante” e l’abbiamo messo nero su bianco. Strada facendo arriveremo a scrivere altro, magari prendendo ispirazione proprio da quei monelli che oggi non c’erano. Come mai? E dove saranno andati? Hanno tagliato per evitare la verifica di matematica, hanno amicizie strane o semplicemente la sveglia non è suonata, o stanno male e noi tutti siamo delle malelingue. Però, attenzione, prenderemo “la distanza” da loro e sapremo così come il reale diventa narrazione di fantasia, come le persone diventano personaggi… come e dove troveremo spunti per farli viaggiare con le parole.

Intanto la prossima volta ci vedremo in libreria e lì scopriremo un altro luogo di parole e chissà che cosa ci verrà in mente!

Per ora grazie dell’accoglienza. È stato un piacere conoscervi, ragazzine e ragazzini della IC e a presto!

Sofia Gallo

Leggi anche il resoconto della Professoressa Stella Sorcinelli, Istituto Comprensivo Nichelino IV di Nichelino (To)