È uno scrittore per ragazzi torinese e tra le sue opere troviamo, oltre alle appassionanti avventure de Gli Invisibili, anche Acqua Tagliente, un racconto separato dalla serie e che ne ridimensiona il tipico genere sospeso tra fantascienza e giallo, tendente all’horror.

Grande amante dei fumetti e dei film horror, d’avventura e fantasia, Del Ponte ha iniziato giovanissimo a girare cortometraggi per il Torino Film Festival. Questa passione lo ha tenuto occupato fino ai trent’anni, quando ha deciso istintivamente di lasciare il cinema per dedicarsi alla narrativa per ragazzi. I libri che ha scritto sono stati una finestra aperta sul suo passato, permettendogli di rivivere le forti emozioni derivate da certi film, fumetti o libri della sua infanzia.

Ha pubblicato il suo primo libro Gli Invisibili e il segreto di Misty Bay, con il quale ha inaugurato appunto la serie degli Invisibili, nel 2000. Negli anni successivi sono stati pubblicati altri titoli, fino ad arrivare al 9 maggio di quest’anno, quando è finalmente uscito il sesto libro della serie: Gli Invisibili e la ragazza fantasma.

Ed è proprio quest’ultimo libro che l’autore presenterà allo spazio Book del Salone Del Libro, domenica 19 maggio alle 16:00. Si tratta di una nuova avventura ambientata a Misty Bay e nella vicina Antonio Bay, che vede i quattro Invisibili collaborare ancora una volta per liberare la diciottenne Nancy da Testa di Morto, chiunque esso sia e in qualunque dimensione la tenga prigioniera…
Douglas sta imparando a controllare il suo potere e a sfruttarlo a proprio favore, ciò si dimostrerà fondamentale per far fronte alle tante situazioni paradossali che coinvolgeranno lui e i suo amici.

All’incontro di domenica, oltre a Del Ponte, interverrà anche l’ecopsicologa Marcella Danon con il coordinamento di Daniela Bitossi (formatrice e consulente educativo in ambito di minori a rischio).
Sembra dunque prospettarsi una discussione molto articolata e di certo interessante… da non perdere!

 Sara Tavella, 3 E SMS Caduti di Cefalonia, reporter Fuorilegge